Scacco matto ai dolori reumatici con 5 erbe naturali

Quante volte in ufficio, alla scrivania, sulla tastiera del computer i dolori reumatici ci aggrediscono provocando disperazione e ansia. Ma lo stesso vale per i lavori manuali, anche più usuranti, che coinvolgono tutto il corpo: testa, braccia, spalle, schiena e gambe. La medicina propone antidolorifici di ogni tipo e specie, ma è la via alternativa che può dare scacco matto ai dolori reumatici con 5 erbe naturali. Per migliaia di anni le erbe hanno egregiamente sostituito la medicina da laboratorio. Ancora oggi molte piante forniscono all’uomo la via del ristoro dal dolore in maniera naturale.

Lo zenzero

Il gingerolo, principio essenziale dello zenzero ha un grande effetto antinfiammatorio, agendo sul dolore, sulla rigidità muscolare e sul gonfiore da ematoma. Si può assumere in comode capsule o compresse, ma molto valido è anche l’olio, usato dagli sportivi. L’infuso ha ancora il suo fascino, con un cucchiaino in una tazza di acqua bollente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il tè verde

Rimedio antichissimo, portato in Europa dagli Inglesi nel ‘700, il tè verde ha mille proprietà benefiche, tra le quali quella di proteggere le articolazioni. Agisce infatti grazie ai suoi elementi antinfiammatori sull’epicentro del dolore, rimuovendolo. Essendo anche un valido antiossidante previene la formazione dei dolori alla fonte. Molto valido anche come dimagrante. Il sistema più semplice per assumerlo è come bevanda, che si trova già pronta in bottiglia.

La corteccia di salice

Rimedio antichissimo, già conosciuto ai Babilonesi e agli Egizi, nella sua corteccia risiede l’acido salicidico, potente antinfiammatorio. I suoi preziosi estratti vantano poteri analgesici e antidolorifici. Specifico nella lotta ai mali di testa e cervicale. Disponibile in compresse, anch’esso può essere piacevolmente assunto come tisana con un cucchiaino in una tazza d’acqua. Può essere assunto più volte al giorno.

L’aloe vera

Rimedio storico dei mali fisici, l’aloe vanta grandi doti lenitive e antinfiammatorie. A differenza di altre erbe, la sua versione in gel è molto apprezzata dagli sportivi e dagli atleti, ma anche dal genere femminile. Interviene positivamente sulla circolazione, fornendo senso di calore alla zona colpita. Il gel può essere usato più volte al giorno ed è consigliato alla sera prima di coricarsi.

Unghia di gatto

Nel dare scacco matto ai dolori reumatici con 5 erbe naturali, il rimedio meno conosciuto, ma non meno valido è l’unghia di gatto. Deve il suo nome agli indigeni dell’America meridionale per la sua somiglianza all’artiglio del felino casalingo. Il suo infuso ha svariate proprietà benefiche: antinfiammatorie non solo per i dolori reumatici, ma anche per quelli digestivi. Utile nel post-parto, pulisce i reni e cicatrizza anche le ferite più profonde. Recenti studi stanno convergendo anche sulle sue proprietà anticancro.

Approfondimento

Dimagrire con il te anche con le palestre chiuse

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te