Sbucciamo la melagrana in modo veloce estraendo i chicchi senza macchiarci per preparare un gustoso spuntino

La melagrana è un frutto tipicamente autunnale, ma ancora reperibile in commercio. Piace molto ai bambini ed ha un gusto abbastanza particolare. I suoi grani rossi sembrano dei piccoli rubini e si fanno mangiare volentieri. Tuttavia, sbucciamo la melagrana in modo veloce estraendo i chicchi senza macchiarsi per preparare un gustoso spuntino.

Il melograno è un albero molto antico che dà vita alla melagrana, un frutto particolare. Gli alberi sono originari delle terre sotto la catena dell’Himalaya, ma già dall’antichità presenti anche nel bacino mediterraneo.

In genere, un frutto è composto da una parte esterna che è la buccia e la parte interna la polpa. La parte interna della melagrana è fatta di tanti piccoli grani detti arilli. Sono di colore rosso, da cui fuoriesce un succo dolciastro. I grani si trovano nel frutto a gruppi e separati da una pellicina gialla abbastanza amarognola.

Sbucciamo la melagrana in modo veloce estraendo i chicchi senza macchiarci per preparare un gustoso spuntino

Vediamo ora come aprire correttamente una melagrana vista la sua particolare originalità. La parte più difficile non è tanto quella di aprire la melagrana, quanto di separare i chicchi fra di loro. Inoltre è facile romperli e il succo che fuoriesce è quasi indelebile. Potrebbero essere utili dei buoni rimedi naturali per eliminare le macchie di melagrana dai tessuti.

Meglio utilizzare un grembiule che ci protegga e inoltre tiriamo su le maniche, operando così ad avambracci scoperti. Eviteremo più facilmente di sporcarci.

Il metodo più veloce e sicuro per togliere i grani senza romperli è il seguente. Tagliamo la melagrana incidendo con il coltello la buccia esterna sul suo diametro. L’apriremo completamente attraverso le mani. Prendiamo il frutto tra le due mani e con i pollici tiriamo in modo da separare le due parti. In questo modo eviteremo di non tagliare i grani, che altrimenti farebbero fuoriuscire il succo, sporcandoci.

Fatto questo, con un cucchiaio di legno battiamo sulla cupoletta tenendo verso il basso la parte tagliata. I chicchi cominceranno a staccarsi, cadendo nella ciotola che avremo messo sotto. Un metodo abbastanza veloce e facile che in più non dovrebbe creare macchie.

Come utilizzarla in cucina

Con la melagrana e la mela è possibile preparare dei dolcetti molto amati dai bambini. Inoltre si possono anche fare delle ottime marmellate, dei succhi e delle insalate. Ma se vogliamo uno spuntino veloce e gustoso, possiamo aggiungere i grani appena tolti in uno yogurt bianco, meglio se del tipo greco, un po’ più neutro nel sapore. I grani rossi della melagrana si sposano bene anche con altri yogurt come quello ai frutti rossi, ciliegie o fragole, ma anche frutti di bosco.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te