Sbiancare il WC ed eliminare tracce di giallo e muffa sarà semplicissimo con queste soluzioni

Arriva il momento di fare le pulizie di casa. Almeno una volta a settimana la casa va pulita, non dobbiamo per forza farla splendere. Ma, soprattutto il bagno, cerchiamo di tenerlo pulito. Per un discorso di igiene ma anche per un discorso di incrostazioni e muffe. Se lo puliamo poco, lo sporco vincerà. Ma sbiancare il WC ed eliminare tracce di giallo e muffa sarà semplicissimo con queste soluzioni.

Quando il bagno non viene pulito accuratamente, infatti, nella tazza del WC si iniziano a creare delle incrostazioni gialle. Una volta che queste incrostazioni diventano dure, sarà molto complicato mandarle via. Quello è tutto il calcare che si solidifica nel WC. Con il tempo, poi, da giallo tende a diventare quasi marrone scuro. Insomma un’immagine poco carina. Nelle zone dei tubi e nella cisterna in alto, che contiene l’acqua, spesso si crea umidità e questo significa una cosa sola: muffa.

Sbiancare il WC ed eliminare tracce di giallo e muffa sarà semplicissimo con queste soluzioni

Dunque la prima cosa da fare è versare un prodotto disincrostante nel WC. Possiamo ad esempio usare WC Net, Cif crema, Starwax, Stanhome oppure Dekal. Questi prodotti andranno stesi sulla superficie del WC e andranno lasciati agire. Più li facciamo agire meglio è.

Quindi il consiglio che possiamo dare è quello di farli agire tutta la notte. Prima di versare il prodotto nel WC ricordiamoci di rimuovere l’acqua lì presente. La mattina dopo prendiamo il nostro scopettino e grattiamo via bene il tutto. Dopo prendiamo della candeggina e versiamone un pochino nuovamente nel WC lavato con acqua. Aspettiamo un’oretta e con una spugna e dei guanti puliamo per bene il WC. Insistiamo sulle zone più sporche e sulle zone dove il gel ha agito meno.

Infine prendiamo una pasta lucida oppure il dentifricio e passiamo sul WC. L’azione brillantante del dentifricio renderà il nostro WC di un bianco veramente lucente. Oppure della semplice pasta sbiancante in polvere, come può essere quella di Dooitu, Puliper o Pastaclean. Insomma ce ne sono tantissime.

La muffa che si crea nel bagno e nella zona vicino al WC

Per rimuovere, invece, la muffa dai tubi e dalla cisterna dello scarico, prendiamo anche in questo caso una spugna e uno sgrassatore. Rimuoviamo la muffa e sopra spruzziamoci un antimuffa idrorepellente. In questo modo, non si creerà più muffa sui tubi.

Approfondimento

Con il lavandino otturato ecco cosa fare usando rimedi naturali senza smontare il sifone

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te