Sbarazziamoci subito dell’umidità negli armadi con 5 trucchetti formidabili che proteggono i vestiti dalla muffa

Ogni anno affidiamo al guardaroba e alle cassettiere di casa i nostri vestiti. Conservare al meglio i capi d’abbigliamento ma anche lenzuola, coperte e asciugamani è una necessità.
All’occorrenza, coperte e abiti verranno tirati fuori dall’armadio per essere utilizzati. Dunque, sarà indispensabile mantenerli puliti e preservare i tessuti dalla formazione di cattivi odori, umidità e muffa.

Un problema comune

Può capitare a tutti di aprire l’armadio e sentirsi travolti da un maleodorante odore di muffa.
Difatti, capita spesso di dover fare i conti con la presenza di umidità nel guardaroba o nei cassetti. Una situazione che, a lungo andare, potrebbe danneggiare i tessuti.

Dunque, sbarazziamoci subito dell’umidità negli armadi con 5 trucchetti formidabili che proteggono i vestiti dalla muffa. Prima, però, meglio conoscere più da vicino il nostro “nemico”.

Informazioni utili da conoscere

Muffa e umidità potrebbero interessare anche altre zone della nostra casa. Dunque, chi vuole eliminarla dovrebbe conoscere queste informazioni utili.
Non tutti sanno che alcuni rimedi contro l’umidità potrebbero peggiorare la situazione invece di migliorarla. Quindi, attenzione a questi 3 errori banali ma molto comuni che aumentano l’umidità in casa invece di eliminarla.
Il bagno e la cucina, complice anche il passaggio dell’acqua, sono i luoghi della casa più colpiti dall’umidità. In particolare bagni ciechi o con finestre piccole. In questi casi, ecco 3 piante bellissime che aiutano a regolare la temperatura della stanza

Sbarazziamoci subito dell’umidità negli armadi con 5 trucchetti formidabili che proteggono i vestiti dalla muffa

Per ridurre il pericolo dei microrganismi della muffa negli armadi, ecco 5 trucchetti facili e veloci. 5 rimedi della nonna tramandati da generazioni per opera della loro efficacia.

Ad esempio, creare dei sacchetti deumidificanti con il riso sembra un ottimo rimedio per proteggere i vestiti dall’umidità. Basterà introdurre in sacchettini di stoffa del riso crudo. Poi, posizionarli in più punti dell’armadio e sostituire il riso ogni 15 giorni.

Altro rimedio molto gettonato è quello che sostituisce il riso con i fondi del caffè asciutti. I fondi del caffè andranno cambiati ogni 15 giorni. Oppure, una ciotola con fondi del caffè lasciata per un giorno interno nell’armadio chiuso.

I classici gessetti da lavagna pare abbiano una grande capacità di assorbire l’umidità. Dunque, andranno tritati e inseriti nei sacchetti di stoffa. Tuttavia, i gessetti non regalano profumi particolari. Dunque, si potrebbe aggiungere anche una manciata di fiori secchi di lavanda. Un profumo fresco si poggerà sui vestiti.

Anche il bicarbonato promette di eliminare i cattivi odori assorbendo l’umidità in quattro e quattr’otto. Bisognerà introdurre in un sacchetto di stoffa il bicarbonato. Sostituirlo, questa volta, ogni 7 giorni.

Infine, per le lenzuola o asciugamani che puzzano troppo di muffa, ecco il metodo veloce per lavarli e renderli profumatissimi.
Immergere i capi in acqua, aceto bianco e sale grosso e lasciarli in ammollo per una giornata. Poi, procedere con il classico lavaggio in lavatrice ed il gioco è fatto.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te