Salviamo il pianeta ascoltando musica ai festival estivi più ecologici di Europa

Quest’estate nonostante ci sia ancora confusione con i Green Pass e norme di entrata e uscita dai Paesi potremo viaggiare. Molti degli eventi e festival che erano previsti nello scorso anno sono stati riportati al 2021. Vediamo quali sono alcuni degli eventi che si svolgeranno in Europa e a cui potremo partecipare.

In generale le grandi organizzazioni e manifestazioni dove si riuniscono centinaia o migliaia di persone sono considerati inquinanti. Di fronte all’enorme quantità di sprechi e rifiuti che vengono prodotti in questi casi si sono adottate delle nuove misure. La nuova sfida è quindi quella del riciclo, della sostenibilità ecologica e dello “Zero Consumi”. Vediamo quali sono i festival più verdi ed ecologici e che lottano attivamente contro il consumo e spreco di plastica.

Salviamo il pianeta ascoltando musica ai festival estivi più ecologici di Europa

Ecco la lista di alcuni dei più grandi festival “verdi” del nostro continente. “We Love Green” si organizza vicino a Parigi in Francia e normalmente riunisce circa 80.000 persone. È un festival di musica elettropop e che include diverse conferenze e manifestazioni a tema ecologia e salvaguardia del pianeta. Inoltre, l’impegno per ridurre gli sprechi vede l’utilizzo di toilette pubbliche senza acqua ma con uso di cenere e trucioli di legno. Le stoviglie e bicchieri sono riciclabili. Le energie utilizzate sono tutte rinnovabili e l’elettricità è prodotta con l’olio di colza. Poi in genere si mangia tutto bio e locale.

Il festival di Glastonbury

Anche nel Regno Unito a Glastonbury esiste un festival che si riconverte totalmente all’ecologico. Esiste dal 1970 ed accoglie circa 135.000 persone in genere. Normalmente sono 2,4 milioni le persone che hanno tentato di comprare il loro biglietto ma a causa delle restrizioni Covid e al limite “Zero Consumi” si sono ridotti i posti. In questo festival è vietata la vendita della plastica e ciascuno potrà riempire il proprio termos o borraccia. Tutte le lattine e contenitori sono al 100% riciclabili così come per i bicchieri.

L’Islanda e il festival del “sole di mezzanotte”

Salviamo il pianeta ascoltando musica ai festival estivi più ecologici di Europa raggiungendo Reykjavik. Un altro festival interessante si svolge in Islanda e si organizza per il solstizio di estate. È ormai passato per quest’anno ma è un esempio di ecologia perfetto. In questo luogo, a Reykjavik si consuma il più basso livello di energia di tutti gli altri festival europei. In questo giorno del solstizio, infatti, in Islanda si assiste alla giornata più lunga dell’anno e il sole non tramonta mai. Per questo motivo non si usano praticamente luci artificiali. Il “Secret Solstice” è ovviamente orientato verso le energie rinnovabili, soprattutto verso l’energia geotermica, recuperando il calore della terra.

Consigliati per te