Salvare la vita in pochi ma infiniti istanti

Salvare una vita è questione di un attimo. In ufficio, a casa, a scuola, in palestra. Prima di chiamare il 118 o affidarsi a persone che abbiano fatto i corsi di Primo soccorso, anche solo la prontezza di riflessi può salvare la vita in pochi ma infiniti  istanti. Riconoscere un infarto, intervenire su una ferita e su un’ustione, bloccare una frattura possono garantire alla persona colpita la possibilità di vedere il domani. Ogni anno in Italia si contano 3 milioni di incidenti domestici tra cadute, ferite da taglio, ustioni e schiacciamenti.

Una semplice ferita

Procurarsi una ferita o un taglio e vedere uscire il sangue è cosa di ogni giorno. La prima cosa da fare è alzare la ferita al livello del cuore per drenare il sangue lontano dall’area colpita. Va bene anche mantenere la ferita vicino al cuore nel caso in cui l’arto ferito sia sul fianco o in zona glutei.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Un attacco di cuore

Mai come nell’attacco di cuore si può salvare la vita in pochi, ma infiniti istanti. L’intervento immediato limita i danni e permette di prendere tempo fondamentale prima dell’arrivo dei soccorsi. Assumere un’aspirina e masticarla lentamente per inibire la coagulazione del sangue che provoca il blocco delle arterie.

Una frattura

Quante volte sarà capitato di fratturaci un dito, a calcio, cadendo dalla bici, giocando per strada. O vedere rincasare i figli con lo stesso problema. La prima cosa da fare è stabilizzare e immobilizzare l’arto fratturato, ma senza assolutamente cambiare la posizione. Questo per far sì di non creare ulteriori danni, fino all’intervento specialistico.

Le schegge nelle dita

Più fastidiose che pericolose, ma pur sempre portatrici di germi e infezioni, le schegge. Prima cosa, sterilizzare la mano con un antisettico, va bene anche l’acqua ossigenata, e poi rimuoverla con un ago sterilizzato. Si può utilizzare anche una pinzetta, passata sul fuoco in precedenza. Quindi risciacquare anche con semplice sapone.

Attenzione agli occhi

Gli occhi sono esposti a mille pericoli e, per la loro delicatezza, richiedono un intervento medico specializzato il prima possibile. Ma, nel caso in cui, ci si procuri una lesione, la prima cosa da fare è bendare l’occhio. Non pulire e non intervenire da soli. Unica eccezione il caso in cui entri un agente chimico. In questo caso si può sciacquare l’occhio immediatamente in acqua fresca.

Approfondimento

Prevenire l’ictus

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te