Presentazione del sistema Antigrid - Live Webinar - Iscriviti ora!

Saipem: rischio discesa nel breve?

Saipem (SPM.IT)   ha chiuso la giornata di contrattazione del 11 gennaio a 3,773€ in rialzo dello 0,83% rispetto alla seduta precedente.

Come successe con regolarità il destino di Saipem è legato a doppio filo all’andamento del prezzo del petrolio. Così come il petrolio è sceso dai circa $80 di ottobre ai $42 di gennaio 2019 (cosa peraltro prevista nell’articolo Petrolio presto a $60 e a seguire $45?) anche le quotazioni di Saipem sono scese dai 5,5€ a 3€.

Non sorprende, quindi, che il rialzo di circa il 25% del petrolio abbia trascinato al rialzo anche Saipem e gli altri titoli petroliferi. Delle conseguenze di questo rialzo ci occuperemo nella sezione dell’analisi tecnica.

Per la cronaca va ricordato che Saipem sta cercando di ristrutturarsi per essere sempre meno dipendente dall’andamento del prezzo del petrolio (Saipem: la rinascita passa dall’eolico?).

Il rialzo dell’ultime seduta è anche merito del report di JP Morgan che ha alzato il giudizio sul titolo da HOLD a OUTPERFORM seppur con un prezzo obiettivo leggermente inferiori al precedente (4,7€ contro i precedenti 4,9€). Il motivo principale dell’upgrade è l’ottimo portafoglio ordini della società. Secondo JP Morgan, infatti, l’impatto dei contratti firmati è stato sottostimato dagli analisti.

In questo momento, quindi, il giudizio medio degli analisti è OUTPERFORM con prezzo obiettivo medio in area 5,31€. Dopo il rally degli ultimi giorni il potenziale upside del titolo rimane sempre di circa il 40% rispetto al prezzo obiettivo medio.

A sinistra andamento del valore medio del prezzo obiettivo di Saipem secondo il giudizio degli analisti. A destra è riportato il numero di analisti che hanno dato un certo tipo di giudizio e la stima, con anche i valori massimo e minimo, del prezzo obiettivo

A sinistra andamento del valore medio del prezzo obiettivo di Saipem secondo il giudizio degli analisti. A destra è riportato il numero di analisti che hanno dato un certo tipo di giudizio e la stima, con anche i valori massimo e minimo, del prezzo obiettivo

Analisi tecnica e previsioni sul titolo Saipem

Sul titolo è in corso una proiezione rialzista che, però, potrebbe essere messa in crisi dalla chiusura di venerdì 11 gennaio. L’ultimo prezzo, infatti, è stato inferiore all’importantissimo supporto in area 3,7851€. Qualora questa rottura dovesse essere confermata allora le cose si metterebbero male per il titolo. Si renderebbero possibili, infatti, discese fino in area 3,52€.

Al rialzo, invece, la rottura di area 3,7851€ permetterebbe un allungo rialzista verso il II° obiettivo di prezzo in area 4,4864€

Saipem: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Saipem: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Saipem: rischio discesa nel breve? ultima modifica: 2019-01-13T09:04:30+02:00 da redazione

Trova il tuo broker

Tickmill
XM
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.