Risparmiare sull’acquisto di detersivo liquido per ogni tipo di lavaggio a mano o in lavatrice

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Risparmiare è possibile in molti ambiti della vita quotidiana. Spesso si pensa che risparmiare su certe cose sia impossibile e ci si arrende alla spesa.

Eppure si impara presto a non sprecare seguendo alcuni semplici stratagemmi: una volta appresi non si dimenticheranno più e incederanno positivamente sulla spesa mensile.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Per quanto riguarda l’acquisto di prodotti per la casa, una delle spese più gravose per le famiglie riguardano i prodotti per pulire. Detersivi liquidi, saponi, detersivi per piatti, per i vetri, shampoo etc…

In questo articolo si svelano alcuni modi per risparmiare sull’acquisto di detersivo liquido per ogni tipo di lavaggio a mano o in lavatrice.

Detersivi liquidi e nessuno spreco

Utilizzare un detersivo liquido per le normali pulizie di casa e per il lavaggio dei vestiti può causare lo spreco del prodotto. Spesso non si fa attenzione alla quantità impiegata e alla diluzione del liquido. È normale sbagliarsi e mettere più sapone liquido del dovuto nella pulizia dei pavimenti o per la lavatrice. Per ovviare a questo problema ci sono ben cinque consigli che possono risolverlo.

Risparmiare sull’acquisto di detersivo liquido per ogni tipo di lavaggio a mano o in lavatrice

Il primo accorgimento consente la fuoriuscita di una piccola quantità alla volta li sapone liquido. Per fare ciò bisogna modificare l’uscita del liquido da quella grande apertura di cui sono muniti i flaconi. Per fare questo non bisogna fare altro che prendere un cacciavite e creare un buco sul tappo del flacone. In questo modo si eviterà la caduta eccesiva di prodotto.

Il secondo consiglio riguarda l’acquisto di prodotti specifici per ogni parte della casa. Invece di comprare mille prodotti diversi e avere plastica ovunque, si può scegliere un prodotto monouso. Non è strettamente necessario avere prodotti specifici per i vetri, per l’acciaio o per i pavimenti. Tranne in alcuni casi specifici, si può usare un semplice detersivo per piatti anche per vetri e pavimenti.

L’aceto bianco

Se poi si vuole provare a ritornare al passato delle proprie nonne, si può produrre un prodotto naturale contro lo sporco. I prodotti fatti in casa, oltre a essere poco costosi, sono privi di agenti chimici e quindi ottimi per la salute. In più funzionano veramente. Si prenda a esempio l’aceto bianco: con soli 0,80 centesimi si ha un prodotto perfetto per lavare i vetri, i pavimenti, le superfici dei mobili, come disinfettante e brillantante e come ammorbidente. Aggiungere limone e bicarbonato e non si avrà quasi più bisogno di detersivi.

Nell’acquistare i prodotti per la casa, bisogna sempre evitare di cadere nel tranello delle offerte. Le “scorte” a prezzo ribassato solo generalmente fatte per far comprare di più ma hanno poca convenienza. Inoltre si rischia di farsi prendere la mano e di sprecare più prodotto pensando che se ne ha una scorta.

In fine, per acquistare un prodotto di buona qualità a prezzi competitivi bisogna fare attenzione al prezzo al litro. Se si guarda esclusivamente il prezzo del flacone si può essere ingannati. Un altro consiglio è di fare uso di saponi sfusi, che hanno una ottima qualità ma senza il prezzo aggiuntivo della marca. Risparmiare sull’acquisto di detersivo liquido per ogni tipo di lavaggio a mano o in lavatrice si può.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te