Risparmiamo riciclando le vecchie lampade per trasformarle in oggetti davvero utili ed eleganti

Ormai grazie ad Internet abbiamo capito che possiamo riciclare davvero qualsiasi oggetto. Questo potrebbe trovare una nuova funzione permettendoci non solo di non creare altri rifiuti, ma anche di ottenere qualcosa di più bello e più utile. Ad esempio, avevamo visto come trasformare un vecchio ventilatore in un meraviglioso giardino verticale. Oggi risparmiamo riciclando le vecchie lampade per trasformarle in oggetti davvero utili ed eleganti, in particolare il loro classico paralume. Fondamentalmente, si tratta di una struttura in metallo spesso dalle forme interessanti. Anche le più semplici però ci danno la possibilità di trasformarle in oggetti utili ed eleganti per ogni ambiente della casa.

Risparmiamo riciclando le vecchie lampade per trasformarle in oggetti davvero utili ed eleganti

Prendiamo le lampade che abbiamo disposizione e che non utilizziamo più o vogliamo rimodernare. Estraiamo con cura il paralume liberando la struttura interna. Questa ora riprende lo stile più moderno che si ispira a quello minimal o industriale. Se vogliamo, possiamo usare un semplice spray per colorare tutto o una parte della struttura interna. La cosa più importante ovviamente è proteggere la lampadina.

Torniamo però al paralume, perché non è affatto necessario buttarlo. Liberiamolo della sua copertura in tessuto. Rimarremo quindi con la struttura in metallo separata dal tessuto che la ricopriva. Quest’ultimo può essere utilizzato per altri progetti e dovremmo quindi tenerlo da parte. Adesso però possiamo utilizzare la struttura in metallo per creare qualcosa di nuovo. Innanzitutto, dipingiamola di un colore che s’intona al resto della casa. Generalmente non possiamo sbagliare con un bel nero lucido o un dorato. Per applicarlo la cosa più conveniente è utilizzare una bomboletta spray. Quindi, posizioniamo la struttura in metallo sulla carta di giornale all’esterno e ricopriamo tutta la superficie con lo spray.

Cosa creare col paralume

Adesso possiamo decidere quale specifico oggetto creare ma il concetto di base è lo stesso. Il vecchio paralume diventerà la base di supporto per qualche altro oggetto. Ad esempio, può diventare uno stiloso portavasi. Teniamo il cerchio più largo alla base e infiliamo un vaso delle dimensioni giuste in quello più piccolo. Ecco che quindi avremo realizzato un portavasi davvero elegante ed originale in pochi secondi e senza sprechi. Altrimenti il vecchio paralume può diventare un piccolo tavolino. Le dimensioni varieranno a seconda di quelle del vecchio paralume. In base a questo decidiamo la circonferenza del ripiano in legno che vogliamo sovrapporgli. L’effetto migliore lo possiamo raggiungere utilizzando la sezione perpendicolare di un tronco. Sarà ovviamente necessario scartavetrarlo e poi lucidarlo. L’effetto sarà un pezzo di design che nessuno potrà mai ricollegare a una vecchia lampada.

Quindi, non sottovalutiamo il potere del riciclo. Potremmo evitare di buttare via spugne, scatole di cartone e molto altro ancora!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te