Risparmiamo e salviamo i colori in lavatrice preparando in casa gli acchiappacolore efficaci come quelli originali

Se c’è una cosa che mette sempre in crisi chi si occupa delle lavatrici in casa è il fatto di mettere a rischio i colori.

A chi non è mai capitato di ritrovarsi magliette ingrigite, stinte o peggio di un altro colore?

Proprio a causa di quel capo colorato che incautamente abbiamo lasciato in mezzo agli altri ed ha stinto combinando un disastro.

Probabilmente molti si saranno già riconosciuti in questa descrizione.

È infatti un errore o un incidente di lavaggio piuttosto frequente, che però può trasformarsi davvero in una brutta gatta da pelare.

Inoltre, può capitare che nel tempo si creino dei depositi di sporco, polvere e tutto ciò che viene eliminato durante i cicli di lavatrice.

Questo sporco ed anche i residui di colore possono andare a danneggiare ulteriormente i nostri capi facendoli apparire sempre più opachi. Come evitare tutto questo?

Risparmiamo e salviamo i colori in lavatrice preparando in casa gli acchiappacolore efficaci come quelli originali

Ormai sempre più persone si stanno interessando a tutto ciò che è bio, riciclabile ed eco-sostenibile.

Inoltre le stangate arrivate sulle forniture di energia fanno buttare sempre di più l’occhio ai consumi ed al risparmio.

In quest’ottica potrebbero essere utili questi 4 trucchi incredibili ed economici per ottenere un bucato morbido come non mai.

Ma se si parla di salvaguardare i colori come possiamo unire tutte queste esigenze?

Sono tanti quelli che acquistano i famosi fazzoletti acchiappacolore; una vera benedizione.

Questi infatti permettono di contenere i disastri degli errori di lavaggio e consentire anche qualche ciclo misto.

Niente male se vogliamo risparmiare qualche kilowatt di energia!

Tuttavia, nonostante siano molto comodi, quasi mai sono riutilizzabili ed inoltre sono facilmente replicabili con dei ritagli di cotone ed un po’ di buona volontà.

Risparmiamo e salviamo i colori in lavatrice preparando in casa gli acchiappacolore efficaci come quelli originali. Scopriamo come prepararli.

Un semplice procedimento per degli acchiappacolore riutilizzabili

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è qualche vecchio lenzuolo, federa o ritagli di tessuto vari. Prepariamo dei fazzoletti quadrati della misura che preferiamo, non è importante.

Intanto mettiamo a bollire circa 1 litro d’acqua. Mentre è ancora bollente aggiungiamo un cucchiaio di percarbonato di sodio e mettiamo i ritagli in ammollo per circa un’ora.

Stendiamoli orizzontalmente ad asciugare ed utilizziamoli come acchiappacolore al prossimo lavaggio. La bella notizia è che, ripetendo quest’operazione potremo riutilizzarli ogni volta che vogliamo! Il nostro guardaroba ringrazierà.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te