Risotto alle capesante, un primo gustoso

Il risotto è un grande classico della cucina italiana. Viene preparato in moltissimi modi diversi e ogni famiglia ha la sua ricetta personale del risotto “a modo suo”. Il risotto ai frutti di mare poi, è una specialità diffusa in tutte le zone costiere d’Italia e viene preparato secondo dettami ben precisi. Questo risotto alle capesante, un primo gustoso, è una buona occasione per consumare questi molluschi e apprezzarne il sapore deciso di mare. Il risotto si prepara davvero in un lampo e si farà un’ottima figura con gli ospiti o con la famiglia. Vediamo quindi come si prepara un risotto alle capesante, un primo gustoso.

Ingredienti

  • 400 gr di riso;
  • 8 capesante;
  • 4 scalogni;
  • 1 mazzo di rucola;
  • 100 ml di panna fresca;
  • vino bianco secco;
  • 1\2 limone;
  • brodo vegetale;
  • olio d’oliva;
  • sale;
  • pepe.

Risotto alle capesante, un primo gustoso

Tritare la rucola. Scaldare un filo d’olio in padella e far appassire due scalogni tritati. Aggiungere quindi la rucola e farla appassire con gli scalogni. Appena sarà appassita, frullare la rucola con la panna. Salare e pepare il tutto e rimettere la salsa sul fuoco per farla addensare. Portare a bollore una pentola d’acqua salata col succo del limone. Scottare per pochi minuti le capesante pulite e sgusciate. Spegnere l’acqua e lasciarvi in ammollo i molluschi.

Far ammorbidire nell’olio i due scalogni rimasti triturati e versarvi il riso, tostandolo alla perfezione. Spruzzare il tutto con vino bianco e, appena sarà evaporato, portare il riso a cottura unendo, un mestolo alla volta, il brodo caldo senza le capesante dentro. Amalgamare al riso la crema di rucola e le capesante tagliate a fettine sottili. Continuare a cuocere finché il riso non sarà cotto al dente. Lasciar mantecare il tutto e preparare il piatto da portata.

Decorare il piatto con qualche foglia di rucola, adagiarvi il riso e decorare con altre capesante intere.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te