Rischio ulteriore ribasso per Recordati. I livelli da monitorare

Come scritto in precedenti articoli Recordati ha sempre dato soddisfazioni ai suoi azionisti, ma potrebbe essere a rischio ulteriore ribasso.

La sua valutazione, infatti, è molto elevata ed essendo la sopravvalutazione così forte, il titolo potrebbe subito un’ulteriore discesa. Prima di passare all’analisi grafica e previsionale, che deve sempre avere l’ultima parola sul trend in corso nel breve termine, analizziamo la valutazione di Recordati con i suoi punti di forza e di debolezza.

La scheda del titolo Recordati con il link agli articoli precedenti è disponibile qui.

La valutazione di Recordati

Da tempo si è capito che le azioni a sottovalutate tendono a sovraperformare le azioni sopravvalutate del mercato azionario. Mentre questo non è vero ogni singolo anno, su quasi ogni ciclo triennale nel mercato azionario le azioni a basso costo (o valore) hanno un rendimento migliore.

Se ci considerano il fair value e il metodo dei multipli di mercato, Recordati risulta essere fortemente sopravvalutata. Non c’è un indicatore, una metrica che indichino una seppur minimi sottovalutazione. Nel caso specifico del fair value la sopravvalutazione è superiore al 50%, come mostrato nella figura seguente.

Abbiamo anche guardato il Value Rank e nel caso specifico di Recordati è particolarmente basso, 11 su 100, a ulteriorie testimonianza della sopravvalutazione del titolo.   Tutti questi dati fanno aumentare il rischio di ulteriore ribasso per il titolo.

Tuttavia va anche ricordato che in termini di Qualità e Momentum, Recordati un ottimo punteggio, oltre 85 su 100.

I punti di forza di Recordati

  • I margini restituiti dall’azienda sono tra i più alti del listino di borsa. L’attività principale dell’azienda consente di ottenere grandi profitti.
  • Considerando le piccole differenze tra le varie stime degli analisti, la visibilità del gruppo è buona.
  • Storicamente, l’azienda ha pubblicato cifre superiori alle aspettative.
  • Le previsioni di vendita degli analisti sono state recentemente riviste al rialzo.
  • Nell’ultimo anno, gli analisti hanno regolarmente rivisto al rialzo le loro previsioni di vendita per l’azienda.

I punti di debolezza di Recordati

  • Il rapporto “enterprise value to sales” dell’azienda è tra i più alti al mondo.

Analisi grafica e previsionale

Recordati (REC) ha chiuso la seduta del 9 ottobre a quota 37,06€  in rialzo dello  0,98% rispetto alla seduta precedente.

Sul titolo, time frame giornaliero, è in corso una proiezione ribassista che ha già raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 16,983€. Questo traguardo ha posto un forte freno alla discesa. Tanto che nelle ultime sedute si sono alternate chiusure superiori e inferiori a questo livello. Per capire cosa accadrà nel breve, quindi, bisognerà guardare con attenzione quanto succederà in prossimità di area 36,983€. Qualora si dovesse continuare al ribasso il II° obiettivo di prezzo si trova in area 33,669€.

Proiezione in corso su Recordati

ecordati: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.