Ripple a 3 dollari? Puntare sulla criptovaluta?

Oggi andiamo a studiare le potenzialità di Ripple.

Di recente Jeff Schumacher, fondatore di BCG Digital Ventures, durante un panel organizzato a margine del vertice di Davos, ha dichiarato che il Bitcoin potrebbe tendere a 0 di valore.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Se qualcuno si diverte a ipotizzare a zero il valore del Bitcoin allo stesso modo possiamo ben immaginare che la criptovaluta già più evoluta, dal punto di vista dell’utilizzo, possa invece come minimo rivedere i propri massimi storici.

Massimo storici posizionati intorno ai 3 dollari e rivedibili e in tempi nemmeno lunghissimi?

Questa ipotesi al momento può apparire strampalata viste le sofferenze di mercati che da un anno accompagnano il settore delle cripto valute.

Ma nel caso di Ripple emergono fattori di ottimismo in prospettiva da non sottovalutare.

Resta comunque ancora incertezza sui tempi di maturazione della attesa excalation del prezzo.

In ogni caso teniamo conto che c’è chi prevede prezzi ben più alti come gli analisti di WEISS rating che dipingono una Ripple in grado di superare il Bitcoin e non certo azzerando il valore di quest’ultimo.

Fattori di ottimismo su Ripple

Ma vediamo insieme quali sono i fattori di ottimismo su Ripple.

Target Utenti: per prima cosa Ripple si rivolge al segmento del B2B, ovvero al business tra grandi aziende.
Ripple si rivolge ad una tipologia di clientela evoluta che necessita assolutamente della certezza dei pagamenti, e la blockchain nasce per questo, e di velocità a costi contenuti.

Velocità: Ripple è velocissima: una transazione tra banche spesso richiede giorni, con Ripple tutto può avvenire in pochi secondi e con la massima precisione.

Partnership: qualcuno si è affacciato sul mercato peer to peer ma senza nessuna struttura a supporto come Bitcoin e dovendo ancora cercare partner e target.

Ben diverso è il caso di Ripple che vanta già decine di clienti/utenti prestigiosi tra cui Santander e America Express.

Costi contenuti: tralasciando la blockchain di cui tutte le criptovalute possono vantarsi, Ripple è certamente la moneta più economica o comunque tra le più competitive in termini di costi di transazione.

Tiratura massima predefinita: questo aspetto, apparentemente secondario è invece decisivo nel creare l’aspettativa di una forte rivalutazione del prezzo di Ripple.

Cento miliardi di monete possono apparire tantissimi ma ritarati al prezzo attuale di circa 0,30 dollari e messi in mano quotidianamente ai colossi già presenti tra i partner  sono nulla.

Trenta miliardi di euro probabilmente non coprono nemmeno le transazioni di partner di un mese, esagerando.

La variabile tempo

Ci si può a questo punto lecitamente domandare cosa trattiene il prezzo se sono presenti tutti questi plus su Ripple?

Possiamo pensare che i fattori siano sostanzialmente due.

Il primo è scontato: il settore  soffre e un progetto di Criptovaluta per quanto valido in questa fase storica attrae un pubblico limitato e spesso impaurito.

Il secondo e decisivo fattore è intrinseco all’organizzazione.

Ripple ha già “minato” o coniato quasi la totalità dei cento miliardi di monete prevista.

Di questi però solo 41 miliardi e rotti sono sul mercato.

Si viaggia a circa 1 miliardo di nuove monete immesse a mercato al mese.

Bisognerà vedere se e quando i proprietari delle monete fior di conio decideranno di non alimentare la lettera sul mercato.

Ovvero se bisognerà attendere che abbiano piazzato tutto per vedere scomparire i venditori seriali che fin qui hanno frenato l’excalation del prezzo.

Prudenza

Per questi motivi raccomandiamo sempre prudenza e percentuali limitate da destinare alle criptovalute.

Analisi grafica di medio lungo termine di Ripple XRPUSD

 Scenario di lungo termine 12 mesi

10,7701

20,4200

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 0,4200$  pur mantenendo la tendenza ribassista con obiettivo a 3/6 mesi verso 0,2500$.

Quando acquistare in ottica Buy and Hold?

Chiusura mensile superiore ai 0,3824$*. Fino a quando non si verificherà questo swing per/entro la fine di marzo sono attesi nuovi minimi rispetto all’anno 2018.

*Valore valido fino al 28 febbraio

Approfondimento

Criptovalute e previsioni  2019

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te