Riparare la porta mangiata o graffiata dal cane sarà un gioco da ragazzi usando questi pratici e veloci metodi

Non tutti i cagnolini sono docili, tranquilli ed affettuosi come vorremmo. Alcuni amici a quattro zampe sono più irruenti e a volte amano mordicchiare i nostri oggetti. Quante volte sarà capitato di non trovare più una ciabatta o una scarpa quando ci serviva.

Ecco che vediamo spuntare dietro un angolo il nostro cucciolo con la nostra ciabatta in bocca tutta mordicchiata. Questo potrebbe succedere non solo con le scarpe, ma anche con pupazzetti o vari altri oggetti. Non c’è nulla di strano, ma forse è il caso di comprare qualche giocattolo in più ai nostri cuccioli.

Il problema è che a volte il nostro amico a quattro zampe può prendersela con mobili e porte. Graffi fatti perché non vuole rimanere solo in casa, o addirittura morsi veri e propri. Ed ecco che ci ritroviamo con porte nuove piene di buchetti e segni di denti.

Riparare la porta mangiata o graffiata dal cane sarà un gioco da ragazzi usando questi pratici e veloci metodi

Prima ancora di pensare a riparare il danno sarebbe bene contattare un veterinario comportamentalista. È importante risalire al motivo del gesto del nostro cane perché potrebbe nascondere eventuali disagi o traumi.

Valutiamo l’entità del danno

In base al tipo di danno si può agire in modo diverso e senza dover ricorrere ad un falegname. Per esempio se la nostra porta presenta solo qualche graffio, magari solo nell’angolo. In questo caso si possono acquistare per pochi euro pennarelli di cera per legno. Scegliamo il colore più simile al quello della porta e seguiamo le istruzioni indicate sulla confezione.

Nel caso la parte danneggiata sia davvero profonda si può utilizzare lo stucco. Non è solo utile per riparare crepe nel muro, ma anche in casi estremi per il legno. Carteggiamo per preparare la zona, applichiamone una dose generosa e lasciamo asciugare. Successivamente ricarteggiamo per livellare bene e verniciamo la porta per mascherare l’intervento.

Se invece manca un bel pezzo di porta o lo stucco non è stato sufficiente ecco che fare. Bisognerà creare una sorta di riempitivo fai date, con della colla vinilica e della segatura. Procediamo come per l’applicazione dello stucco, volendo sigillando il riempitivo con lo stucco. Così si avrà un effetto più omogeneo rispetto al mix di colla e segatura.

Per finire in caso di danni più gravi

Se né stucco né riempitivo fai da te sono utilizzabili bisogna ricreare un pannello vero e proprio. Procuriamoci dei pezzi di legno più spessi e utilizziamo una colla apposita per riempire la zona rovinata. Infine carteggiamo e se necessario carteggiamo, con un po’ di manualità il danno non sarà neanche visibile.

Quindi, per riparare la porta mangiata o graffiata dal cane prima di tutto bisogna valutare il danno. A volte i nostri amici a quattro zampe possono essere davvero indisciplinati. Non solo i cani però, anche i gatti possono prendersela con i nostri mobili. Quindi è bene sapere come riparare un divano che il nostro gatto ha usato come tiragraffi personale.

Approfondimento

Cosa fare quando la porta striscia senza chiudersi bene e rovina il pavimento

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te