Rinfreschiamo l’aria di casa gratuitamente e senza condizionatore con queste piante da appartamento che purificano anche l’aria 

L’aria calda in questi giorni diventa quasi insopportabile e si attende con impazienza un po’ di pioggia. Uno scroscio di pioggia rinfrescante potrebbe far scendere le temperature e rendere la giornata più sopportabile. Volentieri si vorrebbe che questo scroscio di pioggia potesse avvenire anche dentro casa.

In tante case oramai le persone hanno installato dei condizionatori d’aria. Una scelta adeguata, soprattutto d’estate, perché ci permettono di vivere più freschi in casa. Tuttavia questi elettrodomestici consumano anche non poco. La spesa elettrica potrebbe salire anche di molto. Bisogna considerare che in questo periodo particolare, tutta la spesa energetica potrebbe salire e in parte è già avvenuto. Sarebbe così opportuno rinfrescarsi con sistemi meno dispendiosi.

Un elettrodomestico che costa poco e consuma anche poco sono i raffrescatori evaporativi. Si tratta di apparecchi a forma di torretta trasportabile. All’interno hanno dei ventilatori che fanno passare l’aria attraverso delle vaschette riempite di acqua ghiacciata. In questo modo si consuma quanto un ventilatore, e si ottiene un calo di qualche grado di temperatura. Un sistema che aiuta a tenere più gradevole l’aria di casa senza grandi spese.

Un’altra soluzione sarebbe di rinfrescare l’aria di casa senza incorrere a spese. Si potrebbe cioè ricorrere all’aiuto delle piante di appartamento che già possediamo. In alternativa potremmo pensare di acquistarne qualcuna.

Rinfreschiamo l’aria di casa gratuitamente e senza condizionatore con queste piante da appartamento che purificano anche l’aria

Le piante sono degli organismi viventi e perciò anche loro respirano. Lo fanno attraverso le foglie che assorbono e immettono nell’aria ossigeno ed anidride carbonica. Ma le piante traspirano pure. Le piante succhiano acqua dal suolo attraverso le radici per nutrirsi. Il 90% di questa avanza e allora la rimettono nell’aria attraverso le foglie.

È proprio il vapore acqueo trasmesso all’aria dalle piante, che permette alla temperatura di diventare un po’ più fresca. È la stessa sensazione che si prova quando si entra in un parco ricco di piante ed alberi, oppure in un bosco.

Ebbene attraverso le piante d’appartamento è possibile ridurre un po’ la temperatura delle stanze. Sfrutteremo il fenomeno della loro traspirazione. Così rinfreschiamo l’aria di casa gratuitamente e senza condizionatore. Le piante da appartamento che più immettono acqua nell’aria sono le seguenti. Possiamo mettere in stanza il Ficus Benjamin, la Sansevieria, la pianta ragno, l’areca. Ma anche il Ficus, l’Aloe Vera, il giglio della pace e altre.

Alcune di queste piante, come il Ficus Benjamin, avrebbero anche la capacità di purificare l’aria di casa da alcuni gas. Avremmo così un doppio effetto benefico: respirare aria più fresca e più purificata.

Approfondimento

Come rinfrescare casa naturalmente senza spendere e senza condizionatore

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te