Rimuovere le macchie di tè dalla tazza con questo prodotto è un gioco da ragazzi

Chi ama bere il tè tutte le mattine, oppure chi non sa dire di no al tè delle 17, ogni volta va incontro ad un grande problema. Infatti il questa bevanda lascia, a lungo andare, delle macchie nella tazza che non vanno proprio via. Non vanno via né in lavastoviglie né con il sapone per i piatti. Infatti, quando magari si hanno ospiti a casa, la colpa di una tazza sporca è sempre del tè. Ma bisogna sapere che rimuovere le macchie di tè dalla tazza con questo prodotto è un gioco da ragazzi.

Perché questa bevanda macchia?

Quando beviamo il tè non stiamo subito a lavare la tazza, ma magari lo si fa la sera. Oppure si lava la tazza solo quando avviamo la lavastoviglie. Questo però significa lasciare dei residui di questa bevanda nella tazza che a lungo andare andrà a rovinarla. Infatti si formeranno delle macchie di tannino, le quali oltre a rovinare la tazza alterano il sapore del tè. E alla fine della storia la tazza va buttata perché completamente sporca.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Rimuovere le macchie di tè dalla tazza con questo prodotto è un gioco da ragazzi

Vediamo allora ora come rimuovere queste fastidiose macchie. Esistono due metodi, ed entrambi utilizzano un prodotto ben preciso: l’aceto. Il primo metodo infatti è quello di immergere in una pentola con acqua e aceto la tazza, lasciarla in ammollo per circa 30 minuti e dopo strofinare con una spugnetta. Poi sarà necessario lavarla bene per rimuovere l’odore di aceto.

Un altro metodo è quello di versare del bicarbonato di sodio nella tazza e versare anche dell’aceto. Subito si noterà che i due elementi andranno a creare una reazione schiumosa, mentre questa agisce bisogna usare una spugnetta per rimuovere bene le macchie presenti. Di seguito lavare sempre bene la tazza per rimuovere aceto e bicarbonato.

 

Approfondimento

Come si scongela il pollo? Non sul bancone della cucina.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te