Rimuovere il muco in eccesso con un antico metodo che arriva direttamente dall’India

In inverno capita spesso di essere raffreddati. Ciò comporta talvolta sinusite e congestione nasale. I problemi però non finiscono con l’arrivo della bella stagione. In primavera molti di noi si ritrovano a starnutire continuamente a causa di pollini e allergie. Se alcuni di noi hanno ormai dei medicinali di fiducia per questi casi, possiamo anche affidarci alla tradizione. Ecco come rimuovere il muco in eccesso con un antico metodo che arriva direttamente dall’India.

Cos’è la neti pot

Il lota neti, detto anche neti pot, è uno strumento della tradizione ayurvedica indiana per liberarsi dal muco. Ma non solo, permette in generale di pulire a fondo le vie nasali. Anche in Occidente questo metodo si è diffuso ed è chiamato irrigazione nasale. L’irrigazione nasale, tramite neti pot o altri strumenti, ovviamente non sostituisce le cure mediche. È infatti un metodo di cui effetti sono blandi ma comunque efficaci. È quindi utile come primo trattamento o per prendersi cura di sé anche quando siamo in salute. Ma come funziona il neti pot? Questa vaschetta è provvista di un beccuccio che va inserito in una narice. Inclinando il neti pot si versa dell’acqua in questa narice. L’acqua uscirà naturalmente dall’altra narice ripulendo l’interno del naso. Ciò aiuta a rimuovere muco in eccesso e gli allergeni che si sono depositati nel naso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Come prepararla

Rimuovere il muco in eccesso con un antico metodo che arriva direttamente dall’India richiede le giuste preparazioni. Siccome l’acqua entra nel naso e a contatto con le mucose questa deve essere sterilizzata. Se si usa l’acqua di rubinetto bisogna quindi farla bollire. Spesso le preparazioni per il neti pot sono inoltre soluzioni saline. Queste sono disponibili anche in farmacia. L’acqua deve inoltre essere leggermente tiepida, ma non troppo calda. È molto importante utilizzare acqua adatta perché c’è il rischio di contrarre patologie tramite il contatto con delle amebe presenti nell’acqua.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te