Ricicliamo questi due alimenti scaduti sempre presenti in dispensa per tenere la casa pulita, in ordine e profumata

Quante volte ci capita di andare al supermercato e di comprare quantità industriali di pasta, farina o altri alimenti che riteniamo indispensabili?

Con la scusa del “non si sa mai, può sempre servire” facciamo grandi scorte, salvo poi ritrovarci cose scadute sul fondo di cassetti e scomparti.

Per evitare questo spreco assolutamente inutile di soldi, ma anche e soprattutto di cibo, esistono delle soluzioni semplici, che non richiedono grandi sforzi.

Nello specifico, ricicliamo questi due alimenti scaduti sempre presenti in dispensa per tenere la casa pulita, in ordine e profumata senza spese aggiuntive.

Partiamo proprio dalla farina, prezioso bene di prima necessità e grande protagonista in ogni cucina che si rispetti.

Si adatta a qualsiasi tipo di preparazione, da quelle basilari a quelle più estrose e sembra davvero difficile non conservarne almeno un sacchetto in più.

Farina scaduta: gli usi alternativi

Abbiamo già parlato di eventuali usi alternativi della farina, in particolare della maizena, utile, assieme ad altri ingredienti, per la cura dei capelli.

Tuttavia, la farina, inclusa quella scaduta, potrebbe rivelarsi molto utile anche nell’ambito delle faccende domestiche.

Ad esempio, pochi sanno che può essere impiegata per lavare i piatti una volta che li abbiamo sistemati in lavastoviglie.

Basterà amalgamarne una piccola dose con un cucchiaino di citrato di sodio o percarbonato di sodio per facilitare l’azione pulente e sgrassante.

Ricordiamo, comunque, che è sempre doveroso sciacquare adeguatamente le stoviglie, eliminando i residui più importanti, prima di riporle nell’apposito elettrodomestico.

Può essere inoltre impiegata come anticalcare o come deterrente per le formiche, che potremmo occasionalmente dover affrontare in giardino o in alcuni angoli di casa.

In ogni caso, non dimentichiamo che il primo grande riciclo della farina scaduta rimane la pasta di sale, divertente passatempo per i nostri bambini.

Ricicliamo questi due alimenti scaduti sempre presenti in dispensa per tenere la casa pulita, in ordine e profumata

Un altro forse insospettabile abitante della dispensa può risultare particolarmente utile, anche ormai scaduto, nel campo dell’economia domestica.

Stiamo parlando delle spezie, altrettanto immancabili nelle nostre cucine, formidabili per insaporire e raffinare le pietanze che amiamo.

Se è noto che la cannella sia un ottimo profumatore per ambienti, anche altre spezie trovano un’applicazione diversa da quella abituale.

Chiodi di garofano e curcuma si dimostrano validi alleati nell’eliminazione di odori cattivi o pesanti, come quello di fritto.

Il rosmarino, invece, mescolato con acqua e bicarbonato potrebbe aiutarci a sgrassare il lavello.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te