Riciclare la zucca di Halloween in maniera intelligente e creativa con queste idee contro lo spreco

Novembre è appena iniziato lasciando alle nostre spalle il lungo ponte dedicato ai morti. In questo periodo, soprattutto se abbiamo dei bambini ci saremo quindi dedicati ai travestimenti, a lunghe sessioni di make up e alla creazione di biscotti e dolcetti.

Non dimentichiamoci però una delle attività principali di questo periodo, ovvero la creazione della lanterna di Halloween. Questa dopo alcuni giorni sarà rimasta ancora in casa e a molti di noi spiacerà buttarla via.

Se facciamo parte di questa categoria oggi spieghiamo quali sono dei metodi per riutilizzarla prima che diventi sgradevole. Sarebbe infatti un peccato gettarla nel cassonetto perché questi scarti da cucina sono alleati preziosi per chi ama le piante.

Vediamo dunque insieme come possiamo riciclare la zucca di Halloween in maniera intelligente e creativa con queste idee contro lo spreco. Scopriamo dunque insieme quali sono le mosse per evitare di buttare via il nostro amato Jack ‘O Lantern.

Riciclare la zucca di Halloween in maniera intelligente e creativa con queste idee contro lo spreco

La prima idea è quella di tagliarla a metà e di utilizzarla come un vaso. Riempendolo di terra, infatti sarà possibile coltivare al suo interno delle piantine. Per alcuni giorni può riposare tranquillamente sul nostro terrazzo, ma con il passare del tempo comincerà a marcire e quindi andrà direttamente interrato. È possibile farlo scavando una buca delle dimensioni della zucca e ricoprendo poi il tutto di terra. In questo modo l’ortaggio si decomporrà, diventando un concime naturale.

Un pensiero per i nostri amici animali

In alternativa la si può utilizzare nell’interesse dei nostri animali domestici. Se abbiamo un cane possiamo recuperare la buccia della zucca per creare dei biscottini da usare come premio quando si comporta bene.

Basta infatti lavarla, ridurla a pezzetti e metterla a cuocere in forno per circa 45 minuti a 200 gradi. Quando si sarà ammorbidita basterà frullarla nel mixer fino ad ottenere una polpa liscia e omogenea. A questo composto andrà aggiunto una quantità di farina da definire secondo il peso del purè ottenuto.

Quando avremo amalgamato i due ingredienti potremo stenderli con un mattarello e poi creare con delle formine dei biscotti di qualsiasi forma. Mettere i biscotti su una teglia ricoperta di carta forno e infornare per 15 minuti a 180 gradi.

Approfondimento

Il metodo a cui nessuno ha mai pensato per riutilizzare il vino in cucina con delle gustose ricette

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te