Ricette per l’estate. Come fare il pesto vegano

In estate la voglia di fare qualsiasi cosa che non sia un bagno in mare scende drasticamente. Soprattutto quella di cucinare. Che abbiate piastre a induzione o il classico fornello a gas, il risultato non cambia. La vostra cucina si trasformerà nel decimo girone infernale. L’undicesimo, se pensate di usare il forno. In molti quindi optano per ricette semplici e fredde, come le insalatone o la tipica e fresca caprese. Se volete provare qualcosa di diverso, permettetemi di consigliarvi alcune ricette per l’estate! Ecco quindi come fare il pesto vegano!

Una ricetta rivisitata

Tra le ricette per l’estate non può mancare il pesto. Fresco e delicato, il pesto classico non è molto difficile da realizzare. Basilico, pinoli, parmigiano, aglio e olio a volontà, pestato tradizionalmente o con il frullatore, il risultato è garantito. Ma che fare se avete problemi di intolleranze o siete vegani? Non rinunciate al sapore delizioso del pesto e seguite questa ricetta rivisitata!

Pesto vegano: ingredienti e procedimento

Per fare il pesto vegano, vi basterà sostituire il parmigiano con un cucchiaino di lievito di birra. Potete scegliere quello in grani o quello fresco, l’importante è che non sia quello per i dolci! Le dosi variano secondo il vostro gusto.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Un altro trucco è utilizzare le noci di macadamia. 50gr vi basteranno per quattro persone.

Con due mazzetti di basilico, 50gr di pinoli, uno spicchio d’aglio e circa 125ml di olio d’oliva extravergine, sarete pronti. Pestate o frullate tutto con il frullatore ad immersione. Aggiungete un cucchiaino di lievito di birra o le noci di macadamia e continuate a frullare o pestare finché non avrete un composto cremoso. Attenzione a non esagerare con l’olio e a pestare bene il basilico, altrimenti diventerà o troppo liquido o troppo raggrumato. Aggiustate di sale e il gioco è fatto!

Si conserva in frigorifero per qualche settimana (attenti alle muffe!). Oppure in congelatore anche per mesi.

Servite con la pasta, da solo o con l’aggiunta di pomodori ciliegini a crudo, oppure sulla bruschetta. I vostri amici vegetariani e vegani impazziranno!

Ottimo a pranzo per il suo gusto leggero, perfetto anche per le serate afose!

Consigliati per te