Ricetta indiana originale del pollo al curry con riso, veloce e cremosa

Il pollo al curry è perfetto per un piatto unico veloce e saporito. Le origini della ricetta originale, in realtà, sono avvolte da un alone di mistero. Alcuni sostengono che si tratti di una ricetta ‘Moghul, addebitabile quindi alla maggiore dinastia imperiale dell’India che la storia ricordi. Altri invece, riconducono la sua genesi a una cucina di Glascow, nella fredda Scozia, dove uno chef di nazionalità indiana si sarebbe cimentato nell’invenzione di questa portata. Adattandola, di conseguenza, al gusto occidentale.

In entrambi i casi, si tratta di una pietanza conosciuta e apprezzata in tutto il Mondo, pur nelle sue varie declinazioni. Ecco, dunque, la ricetta indiana originale del pollo al curry, indipendentemente dal fatto che abbia visto i suoi albori nell’esotica India o nella fumosa Glascow. Anche perché, va detto, è in terra anglosassone che questo piatto ha avuto una vera e propria esplosione, ormai alcuni decenni fa. Complici le zone multietniche d’Inghilterra, Irlanda e Scozia, con il loro carico di umanità variopinta ed eterogenea. Come molti sanno, infatti, India e Inghilterra sono legate a doppio filo dal colonialismo e dalle rispettive vicende nazionali.

Non stupisce dunque che il vero pollo al curry possa essere nato, più che nel lontano oriente, nelle metropoli anglosassoni. Questo piatto è perfetto se abbinato a dei meravigliosi samosa, esotici e speziati, con verdure.

Ricetta indiana originale del pollo al curry con riso, veloce e cremosa

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g di petto di pollo;
  • 20 g di curry;
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere;
  • 100 gr di latte di cocco;
  • un cucchiaio raso di maizena;
  • un cucchiaino di burro;
  • 1 cipolla bianca piccola;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 3 cucchiai di olio extravergine;
  • un pezzetto di zenzero fresco;
  • un peperoncino fresco intero;
  • sale;
  • coriandolo fresco o eventualmente prezzemolo;
  • 250 g di riso basmati;
  • anice stellato;
  • una stecca di cannella.

Tagliare il pollo in bocconcini di 3 cm. Preparare la salsa usando un cucchiaino di burro, il curry e 100 ml di latte di cocco. Versare i bocconcini e la salsa in una ciotola e mescolare, aggiungendo il sale e la maizena. Il pollo così marinato può essere fatto riposare dai 10 minuti alle 24 ore, a seconda delle possibilità.

Bollire il riso con il cumino e la stecca di cannella, poi scolare al termine della cottura. Frullare il peperoncino con lo zenzero e un po’ d’olio, poi tritare la cipolla, unire tutto e soffriggere. Poi, bisogna aggiungere il pollo con la sua marinatura. Cuocere a fuoco lento con un cucchiaio di latte di cocco. Il risultato dovrebbe essere vellutato e cremoso. Attenzione all’eccesso di liquidi, in caso può essere necessario regolare la cottura di conseguenza.

Servire il pollo al curry con coriandolo fresco, accompagnandolo con il riso bollito, dopo aver tolto la stecca di cannella.

Lettura consigliata

Ricetta facile e veloce per la cheesecake senza lattosio e senza glutine, con pesche, fragole e ribes

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te