Ricetta dei tortelli di zucca. Una tradizione mantovana

Vediamo insieme una ricetta autunnale e invernale tanto amata, la ricetta dei tortelli di zucca.
Questo piatto della tradizione mantovana azzarda un accostamento tra il dolce e il sapido che nasce dalla storica necessità di consumare gli avanzi. Per questo accosta zucca, amaretti, mostarda e parmigiano, in un mix che non dovrebbe in teoria funzionare, ma che eppure la pratica ci dice essere delizioso.

Andiamo a scoprire la ricetta dei tortelli di zucca!

Ingredienti

Per il ripieno:

a) 1kg di zucca (in questo caso meglio la mantovana);

b) 150g di amaretti;

c) 150g di mostarda mantovana;

d) 150g di parmigiano;

e) pangrattato; 

f) noce moscata; 

g) sale e pepe;

Per la pasta:

a) 500g di farina 00;

b) 5 uova medie;

c) 30g di olio di oliva;

La lavorazione

Formate sul piano di lavoro la classica montagnetta di farina in cui fare un buco centrale e rompeteci dentro le uova, con una forchetta iniziate a mescolare il tutto. Quando sarà quasi amalgamato iniziate ad usare le mani per impastare e aggiungete l’olio d’oliva. Quando avrete impastato fino a che il tutto sarà un panetto di pasta omogeneo e liscio impellicolate e lasciate riposare.

Pulite e dividete la zucca dai semi. Stufate la zucca al vapore o meglio ancora, fatela cuocere al forno a temperatura bassa, massimo 150°, per almeno un’ora. La zucca dovrà essere completamente cotta e aver perso quasi tutta l’acqua.

Lasciate raffreddare e con una forchetta fate una purea di zucca. Rompete a mano gli amaretti e mescolate tutti gli ingredienti del ripieno in una ciotola. Aggiungete sale, pepe e noce moscata a vostro gusto. Il pangrattato invece andrà aggiunto solo quanto necessario per ottenere un ripieno abbastanza asciutto, ma ancora lavorabile.

Stendete ora la pasta con l’apposita macchina per fare la sfoglia. Tagliate la sfoglia in quadrati con un lato di 5 cm e ponete al centro una noce di ripieno. Richiudete il quadrato su se stesso e sigillate.
Avremo ottenuto il nostro tortello di zucca tipico.
Servite con una delicata salsa al burro e salvia. Buon appetito!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te