Ricetta dei crauti croccanti fatti in casa. Facili da fare, buoni da mangiare

Würstel e crauti, è un binomio a tutti conosciuto. Normalmente mangiamo crauti al pub o li compriamo al supermercato in scatole già pronte. Questo piatto della tradizione tedesca è ben radicato anche in Italia. Ma non tutti sanno, che i crauti sono amatissimi anche nei Paesi dell’Europa Orientale, in versioni leggermente diverse.

Oggi vi proponiamo una ricetta dell’Est, dal sapore delicato e croccante. I crauti sono buoni da abbinare alla purea di patate, le carni, o anche in insalata con un po’ di cipolla cruda e olio EVO.

Ecco la ricetta dei crauti croccanti fatti in casa. Facili da fare, buoni da mangiare.

Ingredienti

  • Cavolo cappuccio verde 1 pz (circa 2 kg)
  • 1 carota grande
  • 2 cucchiai grandi di sale grosso non iodato

Procedimento

Scegliamo un cavolo di un bel colore bianco e sodo al tatto. Togliamogli le foglie esterne, senza lavarlo, e lo tagliamo con l’aiuto di un’affettatrice a strisce sottili. Peliamo la carota e la sminuzziamo con una grattugia a maglia larga.

Mettiamo il cavolo e la carota in una grande boule o una pentola e li cospargiamo con del sale. Dopodiché, per circa un minuto, massaggiamo bene con le mani, facendo un po’ di forza. Questo serve per far ammorbidire il cavolo e far uscire il succo.

Prepariamo dei barattoli di vetro con bocca grande e sistemiamo il cavolo dentro facendo una leggera pressione, in modo che fuoriesca l’aria. Riempiamoli completamente, aiutandoci con una cucchiarella di legno. Sulla superfice deve apparire l’acqua di vegetazione. 

Copriamo ogni barattolo con dela garza e li mettiamo su un piattino, visto che durante la fermentazione il liquido fuoriuscirà dai barattoli. Dobbiamo lasciare i crauti a fermentare per 3 giorni (per ambienti particolarmente freddi 4-5 giorni).

Una volta al giorno ricordiamo di infilare uno spiedino di legno o il manico della cucchiarella dentro ad ogni barattolo per far uscire il gas che si forma. L’acqua di vegetazione che cadrà nei piattini, la rimettiamo nei barattoli.

Trascorso il tempo di fermentazione, copriamo i barattoli con un coperchio sterile e li mettiamo nel frigo.

La nostra ricetta dei crauti croccanti fatti in casa, è pronta!

 

Approfondimento

Della cipolla non si butta niente, ecco come riutilizzare le bucce in cucina

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te