Ricetta dei calzoni fritti alla napoletana facile e veloce

I calzoni fritti tipica ricetta napoletana, si mangiano per strada, bollenti e squisiti. Chi visita Napoli deve assaggiare il calzone fritto. Nel tempo questa ricetta si è evoluta con tantissime varianti, una più buona dell’altra. Ma la ricetta dei calzoni fritti alla napoletana facile e veloce prevede ingredienti semplici con un ripieno di ricotta e salame. Ecco la ricetta tradizionale.

Pasta base per la pizza

Prima della ricetta dei calzoni fritti bisogna preparare una pasta di pane per pizze fatta in casa con i seguenti ingredienti:

a) 400 gr di farina;

b) un dado di lievito di 25 gr;

c)un cucchiaino di zucchero;

d) acqua quanto basta;

e) 120 gr di patate;

f)  sale a piacere.

Fare lessare le patate, sbucciarle e passarle nello schiacciapatate. Sciogliere il lievito in mezza tazza d’acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero. Disporre la farina a fontana e porre al centro le patate, il sale, il lievito e impastare aggiungendo l’acqua tiepida se necessario. Lavorare e ottenere una pasta morbida.

Ricetta dei calzoni fritti alla napoletana facile e veloce

Ecco gli ingredienti per il ripieno di otto calzoni fritti:

a)250 gr di fiordilatte;

b) 200 gr di ricotta;

c)100 gr di salame napoletano;

d) prezzemolo tritato;

e) tre cucchiai di parmigiano;

f)  due uova;

g) basilico;

h) sale e pepe a piacere.

Preparazione

Dividere la pasta in otto pagnottelle, coprire e lasciare crescere. Quando, saranno cresciute, spianatele sottilmente a disco, e riporle su un panno infarinato.

Nel frattempo, stemperare la ricotta con le uova, aggiungere il pepe, il sale, il prezzemolo, il parmigiano. Tagliare a dadini il fiordilatte, il salame e unirlo al composto. Amalgamare il tutto.

Su ogni tondo di pasta disporre un po’ di composto e piegare la pasta a metà, come un panzarotto facendo aderire bene i bordi, marcandoli con i denti di una forchetta.

Friggere i calzoni in olio bollente finché non diventeranno dorati. Sgocciolarli e riporli su carta assorbente, tenerli in caldo finché non saranno tutti pronti. Servire ben caldi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te