Ricetta da Chef per un delizioso soufflé al gianduia dal cuore fondente

Il soufflé è una dolce conosciuto anche come tortino dal cuore liquido, che può prepararsi con tantissime varietà di cioccolato. Dal cioccolato bianco a quello fondente, il soufflé è realizzabile anche con una varietà di cioccolato nata a Torino: il gianduia. Ecco quindi la ricetta da Chef per un delizioso soufflé al gianduia dal cuore fondente.

Ingredienti per la preparazione del tortino

Per preparare circa 35 soufflé al gianduia occorreranno:

a) 15 uova medie;

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

b) 250 grammi di zucchero semolato;

c) 350 grammi di burro a temperatura ambiente;

d) 600 grammi di gianduia;

e) 180 grammi di farina.

Procedimento per realizzare i soufflé al gianduia

Per preparare la ricetta da Chef per un delizioso soufflé al gianduia dal cuore fondente, bisogna iniziare a separare le uova. I tuorli andranno montati con lo zucchero con l’ausilio dello sbattitore elettrico. Nel frattempo, potrà sciogliersi la cioccolata al gianduia in un pentolino a bagnomaria con il burro. Se lo si desidera, il gianduia può essere fatto sciogliere anche in microonde. Per farlo, bisogna prestare molta attenzione a mescolare di tanto in tanto, per evitare che bruci per via dell’ eccessivo calore al centro. Con un lecca bordi si andrà poi a mescolare il composto di tuorli e zucchero con l’altro formato da cioccolato fuso e burro. Si andrà, a questo punto, ad aggiungere la farina setacciata e, in ultimo, gli albumi montani a neve. Per evitare che gli albumi non montino, un piccolo trucco è quello di aggiungere un pizzico di sale.

Proseguiamo con la preparazione della ricetta da Chef per un delizioso soufflé al gianduia dal cuore fondente con la cottura del composto. Imburrare dei tortini in alluminio con burro fuso e versare della farina in modo da creare un’antiaderenza naturale, per sformare i tortini con più semplicità. Riempire i pirottini con il composto, lasciando un centimetro o due dal bordo. Questo sarà importante per evitare la fuoriuscita del composto durante la fase di cottura in forno. Preriscaldare il forno a 200 gradi e infornare per 8 o 10 minuti fino a perfetta doratura.

Il risultato sarà egregio se, una volta preparati i tortini, questi saranno congelati e poi direttamente infornati il giorno di consumazione. Tutto ciò, con un passaggio diretto da freezer a forno, che renderà il cuore più freddo e liquido una volta cotto il tortino. In questo modo, sarà certamente più semplice ottenere un cuore fondente. Per servire, passare la lama di un coltello dalla punta arrotondata lungo i bordi del tortino per staccarlo, prestando molta attenzione a non bucarlo. Ribaltare il tortino con un colpo secco e spolverare con dello zucchero a velo. Servire ben caldo e appena sfornato. Un’idea alternativa è quella di realizzare di gustosi tortini anche al pistacchio. Il successo sarà assicurato!

Consigliati per te