Ricco di vitamine e antiossidanti questo contorno al forno aiuterebbe anche a ridurre il colesterolo

Spesso nelle nostre pubblicazioni parliamo di quanto una dieta sana e variegata possa aiutare al mantenimento di un buono stato di salute. Grazie all’alimentazione potremmo, infatti, apportare grandi vantaggi al fisico, naturalmente se accompagnata anche da un buono stile di vita.

Ad esempio è il caso di questa bevanda di cui avevamo trattato contro problemi di fegato grasso e colesterolo alto.

Oggi invece tratteremo un alimento di origine vegetale che apporterebbe interessanti qualità per l’organismo. Parleremo, infatti, del porro e delle sue qualità e sveleremo come cucinarlo per un contorno sano e veloce.

Amico della salute

Il porro appartiene alla famiglia delle Alliaceae, la stessa che racchiude anche ortaggi come l’aglio, lo scalogno e la cipolla. Il porro, oltre apportare poche calorie, sarebbe anche ricco di principi utili alla salute. Da rilevare, infatti, sarebbe l’abbondanza di vitamine, fibre e minerali.

La vitamina A e la vitamina C contribuirebbero a rafforzare le difese immunitarie, mentre le vitamine del gruppo B migliorerebbero il metabolismo. I minerali come potassio, calcio e fosforo sarebbero invece utili alla salute delle ossa, ma anche di cuore e arterie.

Infine, ultimi ma non meno importanti, sarebbero gli antiossidanti contenuti nel porro ad essere utili contro il colesterolo. Infatti, così come l’aglio, attraverso il porro potremmo assumere principi antiossidanti che, una volta mutati in allicina, aiuterebbero a ridurre colesterolo, regolare la pressione e prevenire la manifestazione di coaguli di piastrine.

Ricco di vitamine e antiossidanti questo contorno al forno aiuterebbe anche a ridurre il colesterolo

Il porro può essere utilizzato crudo, per insaporire un fondo di cottura al posto della cipolla o ancora essere inserito nelle zuppe. Oggi vedremo come cucinare un contorno leggero e salutare che possa mantenere integre il più possibile le sue qualità.

Si tratta di semplicissimi porri gratinati al forno, un contorno invernale da preparare in poco tempo e ricco di gusto. Ricco di vitamine e antiossidanti questo contorno al forno aiuterebbe anche a ridurre il colesterolo.

Incidiamo con un coltello il porro e rimuoviamo i primi 2-3 strati per utilizzare solo la parte più tenera e carnosa. A questo punto laviamoli per poi tagliarli a metà e disporli in una pirofila oliata.

A questo punto spargiamo della mollica di pane raffermo o del pangrattato che avremo precedentemente insaporito con del timo e del prezzemolo.

Aggiungeremo infine un ultimo giro d’olio e mezzo bicchiere d’acqua per poi mettere in forno a 180° per 30 minuti. Il risultato saranno dei porri morbidi e succulenti che diventeranno ancora più gustosi grazie alla croccantezza del pane.

Lettura consigliata

Oltre alla vitamina D anche questo prezioso nutriente rinforzerebbe ossa e denti migliorandone la salute

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te