Ricco di vitamina C il pompelmo è un antiossidante con numerose proprietà, ma ha anche queste serie controindicazioni

Tra i frutti di stagione più conosciuti come ricchi di vitamina C, c’è il pompelmo. Nato da un incrocio tra arancio dolce e pomelo, con il tempo ha scalzato il suo antico predecessore affermandosi in tutto il Mondo. Nato in America Centrale, si è progressivamente diffuso in altri paesi. Attualmente cresce in Florida, in Cina e anche nell’Italia meridionale. Molto apprezzato anche sotto forma di spremuta, questo frutto non è adatto a tutti. Infatti, ricco di vitamina C, il pompelmo è un antiossidante con numerose proprietà, ma ha anche queste serie controindicazioni.

Il pompelmo ha molte proprietà benefiche, ma attenzione

Non è detto che il gusto del pompelmo piaccia a tutti. Infatti, qualcuno preferisce mangiarne gli spicchi qualcun altro lo gradisce sotto forma di spremuta. In qualunque modo lo si assuma, è comunque il pompelmo rosa la variante più apprezzata che spopola sulle nostre tavole in questa stagione. Vediamo però nel dettaglio le proprietà di questo frutto che viene da lontano.

È ricco di vitamina C e per questo motivo aiuta il buon funzionamento del sistema immunitario. Questo è uno dei motivi per cui non dovrebbe mancare nelle nostre case, come del resto gli altri agrumi. A questo proposito, vi consigliamo questa ricetta a base di mandarini.

Il pompelmo combatterebbe anche le infiammazioni, sarebbe di aiuto alla salute cardiovascolare e avrebbe anche un’azione antiossidante e detossificante. Infatti, in questo frutto sono presenti il licopene e i polifenoli, che svolgerebbero un’azione antiossidante. Mentre i limonoidi agirebbero come detossificante grazie anche alla presenza di limonina. In particolare, è la buccia rosata del pompelmo ad essere piena di licopene, quindi anche questa non andrebbe scartata per via della sua azione antiossidante.

Ricco di vitamina C il pompelmo è un antiossidante con numerose proprietà, ma ha anche queste serie controindicazioni

Il pompelmo, dunque, ha tanti effetti benefici, ma nel caso si assumano regolarmente alcuni medicinali è meglio astenersi dal mangiarlo. Infatti, alcuni studi hanno riportato che il consumo di questo frutto piò interferire con la regolare assunzione di farmaci. Nel caso in cui si prendano dei medicinali con costanza e si voglia consumare il pompelmo, sarebbe meglio sentire il parere del proprio medico. Infatti, l’uso del pompelmo potrebbe annullare l’effetto dei farmaci o creare un sovradosaggio a causa della presenza delle furanocumarine. Il pompelmo potrebbe interferire anche con le statine, farmaci utilizzati per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.  Ecco perché, per evitare conseguenze negative, è meglio informarsi preventivamente e chiedere un parere medico se si desidera godere di questo frutto ricco di vitamina C.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te