Ribasso violento alle porte per Azimut

E’ stato fra i migliori titoli a Piazza Affari del 2019 (+157% da inizio anno!), ma ora si prepara un ribasso violento alle porte per Azimut?

Facciamo prima un’analisi dello scenario e poi una doverosa premessa per gli investitori che continuano a commettere errori e a perdere costantemente sui mercati.

Le probabilità sono per un sell off controllato per il mese di dicembre che potrebbe portare Piazza Affari anche verso i minimi di ottobre. La situazione non è semplice da decifrare in quanto l’ipercomprato accumulato è notevole, ma ci sono tanti fattori che ci fanno tranquillamente affermare che anche questo ritracciamento sarà una straordinaria occasione di acquisto.

Si deve però ragionare per tappe.

La prima è area 21.060. Una chiusura settimanale sotto questo livello inizierebbe a fare scricchiolare di non poco la nostra view di lungo termine. Arriveremo a questo livello o il ribasso si fermerà prima?

Lo analizzeremo  di giorno in giorno nel nostro Editoriale.

Il secondo aspetto da valutare è che il ribasso non andrà accumulato. Cosa significa? L’errore dei traders è quello di considerare i mercati come un luogo dove le proporzioni siano sempre perfette e quindi si ragiona per regole e sillogismi.

Leggendo questo articolo, qualcuno tenderà a ragionare in questo modo:

se il ribasso è limitato nel tempo e lascerà spazio ad un successivo rialzo, la migliore strategia è quella di comprare man mano che scende. Non sarebbe male fare così a patto che poi non si tenda a metabolizzare un’eventuale inversione ribassista con il seguente errore psicologico:” è sceso  ma credo nel titolo e continuerò a mantenerlo”.

Ci sono titoli sottovalutati che scendono da 20 anni….

Il miglior approccio all’investimento in Borsa è il seguente:

ritracciamento=non comprare;

inversione rialzista=comprare.

Il resto è la strada spianata verso le devastazioni dei propri portafogli di investimento.

Ribasso violento alle porte per Azimut

Il titolo (MIL:AZM) ha chiuso la giornata di contrattazione a 22,67.

In base alle raccomandazioni degli analisti, il fair value è stimato fra i 19  e i 19,20. Quindi ai livelli attuali insiste una sopravvalutazione del 15% ca.

Dove è diretto nei prossimi 12 mesi?

Proiezioni dall’ 1 dicembre 2019 al 30 dicembre 2020

area di minimo attesa 16,11/20,13

area di massimo attesa 25,85/31,99

Punto di inversione ribassista: chiusura settimanale inferiore ai 15,18.

Dai livelli attuali si potrebbe assistere ad un ribasso violento alle porte per Azimut con obiettivo verso i 20,13/16,11(fra 11 e 28%!). Quando la conferma di inizio di questo movimento?

Chiusura giornaliera e poi settimanale inferiore ai 22,76.

Ci siamo già. Il consiglio è  iniziare a chiudere i long di breve (su conferma settimanale chiudere tutte le operazioni in corso di breve) e seguire lo short fino ad una nuova inversione giornaliera  e poi settimanale. Solo quando questa si verificherà si tornerà a ragionare sugli obiettivi rialzisti.

©Riproduzione riservata. Tutti i testi e le immagini sono protetti da copyright di ProiezionidiBorsa

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.