Ribassi del 50%: è una grande opportunità? E’ il momento di comprare Landi Renzo?

Dall’ottobre 2017 ad oggi il titolo Landi Renzo (MIL:LR)  ha subito ribassi del 50% portandosi da 1,968  agli attuali 0,915. Cosa possa far perdere ad un titolo metà della capitalizzazione in pochi anni  può essere riconducibile  a tanti motivi (perdite di bilancio, mancanza di competitività, ecc.).

I punti salienti dell’ultima trimestrale pubblicata sono stati i seguenti:

a) ricavi in leggera flessione;

b) MOL -5,6%;

c) utile netto di 3,19 milioni di euro;

d) indebitamento salito a 67,96 dai precedenti 52,87.

Durante il corso dell’anno Equita Sim ha stimato e raccomandato il rating HOLD con target fra 1,45 e 1,66.

Ribassi del 50% per Landi Renzo possono rappresentare un’occasione di acquisto?

La società è leader negli impianti auto a Gas e Metano nel luglio dell’anno 2008 ha toccato un massimo a 4,638. Da questo livello ha iniziato una vera  e propria carambola ribassista fino a 0,251 dell’ottobre 2017. Da questo minimo è iniziata una gamba rialzista fino a 1,968 dell’anno 2017.

Solitamente un movimento ribassista/rialzista diventa un’opportunità quando il movimento giunge a conclusione e inverte la propria tendenza.

La tendenza ribassista di Landi Renzo è completata? Il movimento  è finito oppure i recenti ribassi del 50% potrebbero portare a ulteriori affondi?

Il rimbalzo della scorsa settimana in area 1,032  e la successiva chiusura a 0,915 sembra essere l’abbrivio di ulteriori ribassi di breve e medio termine.

Quali sono i livelli da monitorare?

La tendenza di lungo termine tornerà rialzista in seguito ad una chiusura mensile e poi trimestrale superiore a 1,15. Fino a quando non si formerà questo swing la discesa potrebbe continuare verso 0,766 e poi 0,251.

La nostra  raccomandazione è semplice ma diretta: Landi Renzo nonostante ribassi del 50% è un titolo da non comprare anzi da starne lontano. Non entriamo nel merito delle ragioni che hanno portato a questo ribasso perchè il grafico sembra rivelare una situazione non contestabile ed è la seguente:

gli investitori avranno delle ragioni per continuare a  vendere queste azioni  e il mercato ha quasi sempre ragione. Anzi non quasi ma sempre.

Approfondimento

Titoli azionari pronti per un’esplosione dei prezzi

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te