Riapertura di cinema, teatri e discoteche. Ecco tutte le regole e gli accorgimenti

Riapertura di cinema, teatri e discoteche. Ecco tutte le regole e gli accorgimenti.

Siamo quasi pronti per la Fase 3. Dal 15 giugno infatti in Italia riprenderanno il via quasi tutte le attività. Si assisterà alla riapertura di cinema, teatri, discoteche, convegni e centri estivi per bambini. Ovviamente, le riaperture seguiranno le linee guida per evitare il contagio. Le nuove regole sono state approvate dalla Conferenza Stato Regioni. Saranno consultabili tra pochi giorni sul documento del Dpcm che regolerà la Fase 3.

Dunque un momento che sembra finalmente segnare una svolta. Se gli italiani non riuscivano a vedere la fine di questa situazione surreale, pare che le cose stiano tornando alla normalità. Pronti quindi alla riapertura di cinema, teatri e discoteche. Ecco tutte le regole e gli accorgimenti.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Discoteche, la movida italiana a distanza di due metri

Le discoteche riapriranno il 15 giugno. Anche se probabilmente alcune preferiranno aspettare qualche giorno in più per capire meglio la situazione. Pare infatti, dalle notizie trapelate, che sarà concessa la riapertura solo alle discoteche all’aperto. La capienza sarà dimezzata, per rispettare il distanziamento sociale, e si potrà entrare solo acquistando il biglietto online. Sarà vietata la consumazione di drink e bevande al bancone. I clienti dovranno rispettare una fila ordinata, ritirare il proprio cocktail e allontanarsi.

Le norme da rispettare sulla pista da ballo saranno più complicate. Si dovrà infatti mantenere la distanza di un metro da fermi e di due metri se si sta ballando. E sarà obbligatorio l’uso costante della mascherina.

Cinema e teatri

Anche cinema e teatri si accodano alle discoteche e riaprono i battenti. Potranno essere accolti solo duecento spettatori al chiuso e mille all’aperto. Il pubblico dovrà indossare la mascherina per la durata di tutta la serata e si dovrà garantire un distanziamento interpersonale, nel caso dei teatri anche tra gli artisti.

Verrà misurata la temperatura all’ingresso, impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore ai 37,5 gradi. Gli ambienti dovranno essere igienizzati dopo ogni spettacolo e dovranno essere disponibili nelle sale sistemi per disinfettare le mani. Severamente vietato inoltre il consumo e la vendita al dettaglio di generi alimentari.

Riaprono anche i centri estivi

Ripartono anche i centri estivi, che dovranno essere all’aperto. Gli ingressi dovranno essere scaglionati per evitare assembramenti e garantire la distanza di sicurezza. Verrà data priorità di iscrizione a chi avrà effettivo bisogno di mandare i propri figli nei centri estivi.

All’ingresso verrà misurata la temperatura di tutti i bambini, che dovranno lavarsi più volte le mani nell’arco della giornata. L’obbligo di mascherina sarà valido anche in questo caso. I bambini verranno divisi in gruppi ristretti per fasce d’età e ci sarà un operatore ogni cinque bambini. Per le fasce d’età più alte (dai 12 ai 17 anni) sarà sufficiente un operatore ogni dieci ragazzi.

Dunque, aspettiamo lunedì per la riapertura di cinema, teatri e discoteche. Ecco tutte le regole e gli accorgimenti. Attenzione però, ci potrebbero essere dei cambiamenti in base all’andamento del numero dei contagi.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.