Rialzo del 70 % in vista per CNH Industrial. I livelli da monitorare per un investimento di successo

Come già anticipato qualche settimana fa (clicca qui per leggere) un rialzo del 70 % è nelle corde di CNH Industrial. Ci sono, infatti, tutte le condizioni richieste dall’analisi grafica e previsionale per un rialzo di medio/lungo periodo. Di questo, però, ce ne occuperemo nella sezione dedicata.

Intanto la società si sta organizzando per affrontare al meglio la crisi economica in corso. In quest’ottica va inquadrata l’emissione  di commercial paper per 600 milioni di sterline nell’ambito della Joint HM Treasury and Bank of England’s Covid Corporate Financing Facility (CCFF). Il commento del management di CNH Industrial è stato

L’accesso a questa linea di credito  dimostra l’impegno continuo di CNH Industrial nel preservare un solido livello di liquidita’ in questo periodo di incertezza

Secondo le raccomandazioni degli analisti il titolo è sottovalutato del 40% circa, ma il consenso medio è HOLD, mantenere. Da notare che un mese fa il consenso medio era Overweight. Come mai?

Qui di seguito le principali motivazioni che inducono alla prudenza

  • Secondo le previsioni di Standard & Poor’s, le prospettive di crescita del fatturato dovrebbero essere molto basse per i prossimi anni fiscali.
  • L’azienda non genera abbastanza profitti, il che è un punto debole allarmante.
  • Le stime delle vendite per i prossimi anni fiscali variano da un analista all’altro. Questo evidenzia chiaramente una mancanza di visibilità sull’attività futura dell’azienda.
  • I bilanci hanno ripetutamente deluso gli azionisti in quanto il più delle volte sono stati al di sotto delle aspettative.
  • Le prospettive di vendita per il gruppo si sono abbassate negli ultimi dodici mesi. Questo cambiamento nelle previsioni evidenzia un calo dell’attività e analisi pessimistiche dell’azienda.
  • Per gli ultimi quattro mesi, gli utili stimati dagli analisti per i prossimi due anni sono stati rivisti al ribasso.

Analisi grafica e previsionale sul titolo CNH Industrial

CNH Industrial (MIL:CNHI) ha chiuso la seduta dell’29 aprile in rialzo del 3,13% rispetto alla seduta precedente a quota 6,002€.

La proiezione ribassista sul time frame settimanale ha raggiunto la sua massima estensione in area 5,3242€ (III° obiettivo di prezzo). Questo traguardo, come capita elevate probabilità, ha fatto rimbalzare le quotazioni. Se a questo ci aggiungiamo l’avvicinarsi della fase 2 della crisi, si capisce come ci siano tutti i presupposti per un’accelerazione rialzista.

La solidità del rialzo si capirà tra qualche giorno quando le quotazioni affronteranno la resistenza in area 6,4669€. La rottura in chiusura di settimana aprirebbe la strada a un rialzo fino in area 8,2€, prima, e 9,8522€, successivamente. In quest’ultimo caso le quotazioni andrebbero incontro a un rialzo del 70 %.

cnh industrial

CNH Industrial: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te