Rialzo dei mercati a rischio! Urge una salita per evitare il peggio

La giornata odierna conferma che il rialzo dei mercati è a rischio e che la discesa potrebbe continuare anche per un altro 3/5%.

Vediamo cosa è successo.

Ancora sotto pressione il Ftse Mib che alle 15 perdeva lo 0,09%. per poi girare in territorio positivo (a +0,02%) non più tardi di 30 minuti dopo. In tutto questo lo spread, cioè il differenziale di rendimento tra Bund tedeschi e Btp italiani, aleggia sui 162,6 punti mentre il rendimento del titolo di stato a 10 anni, tocca 1,29%.

Il resto del Vecchio Continente

In rosso più marcato il resto del Vecchio Continente. Infatti nello stesso momento il Cac 40 di Parigi perdeva lo 0,16% così come il Dax di Francoforte. In tutto questo il Ftse 100 era a -0,7%.

Wall Street

Anche Wall Street, con i suoi futures, appare in situazione incerta. Alle 15 (ora italiana) l’S&P 500 saliva dello 0,03%, il Dow arrivava allo +0,23% mentre il Nasdaq perdeva lo 0,01%.

Le ultime raccomandazioni a Piazza Affari

Tra gli aggiornamenti sui rating di oggi a Piazza Affari sono da segnalare i Buy di Banca Akros su Fca con target di 17,50 euro. Anche Fidentiis vota buy su Fca con un obiettivo di prezzo anche più alto, tra 20/22 euro. Da comprare è anche Intesa Sanpaolo (2,50/2,70 euro) e Snam con target price di 4,30/4,50 euro.

Le ultime raccomandazioni su Wall Street

Tra i titoli da evidenziare a Wall Street c’è Advanced Micro Devices Inc. declassato da Northland Securities a Market Perform da Outperform con un prezzo target di $ 36. Promosso, invece, Alliant Energy Corp. (NYSE: LNT) che per Barclays è degno di un Overweight invece del precedente Equal Weight con target di $ 58. Anche GlaxoSmithKline PLC è stato promosso a Buy da Neutral da UBS. Cantor Fitzgerald ha avviato la copertura del titolo Johnson & Johnson (JNJ) con un rating Overweight e un target di $ 160.

Gli eventi più importanti attesi nel calendario economico di domani

Tra i dati macro di rilievo per domani sono da segnalare prima di tutto il Pil tedesco del terzo trimestre. Quindi i dati preliminari PMI di novembre di Giappone, Eurozona e Stati Uniti. Tokyo conoscerà anche i numeri dei prezzi al consumo.

Agli orari prefissati si può consultare il calendario economico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati.

Rialzo dei mercati a rischio

Siamo arrivati ad un punto nodale: o si inverte di nuovo al rialzo oppure si continuerà a  scendere anche per un altro 3/5%. Una mancata inversione potrebbe creare swing ribassisti e affondi anche fino a Natale.

Per questo motivo la migliore strategia di trading da applicare al momento attuale è la seguente:

per chi è investito di lungo termine non deve farsi influenzare da questo rumore di fondo;

di breve termine invece, la migliore decisione di investimento è quella di rimanere a bordo campo in attesa di sviluppi. Al momento il segnale non è attendibile  e sono possibili continui falsi segnali.

Nuovi rialzi solo con chiusure giornaliere di venerdì 22 novembre  superiori ai seguenti livelli (altrimenti si continuerà a  scendere):

S&P 500

3.120

Dax Future

13.203

Eurostoxx Future

3.691

Ftse Mib Future

23.390

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.