Restare in forma in tre mosse semplici ed efficaci

Rassodare, depurarsi, dimagrire. Quante volte sentiamo questi verbi e quante volte abbiamo tentato diete ed esercizi estremi per perdere qualche chilo.
Il detox poi, lo si presenta ormai come la nuova frontiera del benessere. Tra prodotti, integratori depurativi e consigli sparsi qua e là, non sappiamo più a chi credere e come comportarci.
Senza entrare in giudizi di merito circa l’efficacia di alcuni prodotti per la depurazione total body, possiamo però fornire una panoramica generale.
Esistono casi di serie patologie o di gravi intossicazioni dell’organismo in cui si rende necessario l’intervento di medici specializzati. Tuttavia, prevenire situazioni simili è possibile e molto meno complesso di quanto si possa immaginare. Infatti, è possibile restare in forma in tre mosse semplici ed efficaci.

Cosa significa “restare in forma”

Si è soliti associare questa locuzione al concetto di dimagrimento. Niente di più sbagliato. Essere in forma non significa perdere peso, ma essere in salute. Salute e benessere del corpo possono certamente contemplare un’eventuale perdita di peso nei casi di obesità o di sovrappeso. Ma solo in questi casi. Ne consegue che si può anche non essere in forma pur essendo sottopeso. Condurre una vita equilibrata ed evitare eccessi di ogni genere sono le chiavi di un organismo sano e appunto… in forma.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Restare in forma in tre mosse semplici ed efficaci

Arriviamo al dunque. Quali sono queste tre semplici ed efficaci mosse?

La prima è sicuramente bere tanta acqua. Scontato? Non troppo. Bere almeno due litri d’acqua al giorno reintegra i sali minerali persi a causa delle normali funzioni vitali e depura dalle tossine in eccesso. Non è un caso se spesso l’acqua è più efficace di tisane alle spezie varie e svariate.

La seconda è l’alimentazione. Un’alimentazione che non deve necessariamente contemplare solo frutta e verdura. Anzi. Ma che deve tendere ad una dieta variegata. Inserire quindi grassi, carboidrati, proteine e vitamine in quantità moderate. Non bisogna smettere di mangiare il formaggio che tanto ci piace perché è grasso. Piuttosto, bisogna moderarne il consumo. Ciò comporta che invece di ogni giorno, basterà concedercelo una/due volte a settimana senza però divorarne un chilo.

Odi et amo

La terza ed ultima mossa è il tanto amato (o odiato, dipende dai punti di vista) movimento fisico. Abbiamo detto “movimento”, non esercizio. Il che significa che è sufficiente muoversi un po’ per evitare l’eccessiva sedentarietà. Come già ben spiegato in questo articolo, camminare cinque chilometri al giorno apporterà dei benefici straordinari anche ai più pigri.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te