Rendere naturale il distacco del figlio dalla madre con l’atteggiamento giusto del genitore

Si sta avvicinando la vacanza e tanti problemi da affrontare li rimandiamo a settembre. Si ha così bisogno di liberare la mente dalle preoccupazioni. Il periodo che abbiamo passato tutti quanti ci ha stressato ed ora si ha soltanto bisogno di pace e serenità. Settembre, comunque, arriverà e se si ha un bambino che dovrà andare al nido, male non fa comprendere come affrontare questa esperienza.

Vediamo perciò insieme come rendere naturale il distacco del figlio dalla madre con l’atteggiamento giusto del genitore.

Il primo giorno di nido rappresenta davvero una svolta decisiva per l’autonomia del bambino. Per la prima volta, si troverà ad uscire da casa. Per la prima volta, si ritroverà in un luogo dove la mamma lo lascerà con altri bambini. Un grande distacco emotivo che avrà bisogno di un inserimento insieme al genitore. La mamma dovrà rimanere un po’ con lui per qualche giorno. Per poi, infine, lasciarlo affidato alle cure delle operatrici del nido.

L’incontro con altri bambini

Per molti bambini, questa è davvero la prima volta che si rapportano con altri coetanei. Dove, per la prima volta, ciò che prevale sono i desideri di tutti e non del singolo, come precedentemente era abituato in casa. Quindi cambia tutto. Entrano in gioco la paura di essere lasciato solo e anche la frustrazione di non essere più ascoltato da tutti. Questa esperienza servirà tantissimo se i genitori sapranno quale atteggiamento usare, che deve essere sempre di accoglienza.

Rendere naturale il distacco del figlio dalla madre con l’atteggiamento giusto del genitore

Anche in questo caso, come nel precedente articolo, ciò che conta è sempre il comportamento della mamma. Anche le mamme hanno paura del distacco e sono tante le preoccupazioni quando il bambino esce dalla sua comfort zone. Paura che si possa far male o che non venga accudito come si deve. Insomma, anche la mamma deve essere rassicurata. Questo per poter lasciare il proprio figlio con serenità.

Un consiglio è quello di cercare informazioni sul nido che si intende scegliere. Questo darà alla madre maggiore sicurezza se le notizie della scuola in questione saranno positive. La mamma, in questo modo, avrà maggiore forza di fronteggiare un processo di breve separazione dal figlio. Se l’atteggiamento della mamma sarà disteso, il bambino vedrà positivamente il luogo in cui passerà molto del suo tempo.

Consigliati per te