Rendere le unghie più dure

Come rendere le unghie più dure? Bisogna seguire una dieta particolare per evitare che si sfaldino facilmente? Nel seguente articolo gli esperti di Salute e Benessere di Proiezionidiborsa risponderanno a queste ed altre domande, illustrandovi le piccole accortezze di cui tener conto per avere delle unghie spesse e resistenti.

Seguire una corretta alimentazione

Una giusta alimentazione è fondamentale per la salute delle unghie. Una dieta che mira a combatterne la fragilità deve garantire l’apporto di alcuni specifici nutrienti. Tra questi si annoverano:

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch
  1. gli Amminoacidi essenziali (uova, carne, latte, pesce e derivati);
  2. gli Amminoacidi solforati (pesce, pollo, albume dell’uovo, broccoli, sesamo…);
  3. la Vitamina A (carote crude, spinaci, aglio, verze, prezzemolo…);
  4. la Vitamina C (kiwi, ciliegie, fragole, agrumi, cavoli…);
  5. il Calcio (latte e derivati, frutta secca, semi di sesamo…).

Idratare le cuticole

Quando le cuticole sono disidratate è più probabile che unghie si sfaldino. Esistono però diversi semplici modi per porre rimedio al problema senza ricorrere ad un’estetista. Ad esempio, è possibile farlo massaggiandole quotidianamente con un apposito olio per cuticole o con la vaselina.

Qualora si voglia ricorrere a rimedi alternativi si può invece optare per immergere le mani in un composto di olio extravergine di oliva e miele per cinque minuti al giorno.

Sottoporsi ad un trattamento alla cheratina

Sottoporsi una volta alla settimana ad un trattamento alla cheratina è utile a rendere le unghie più dure e resistenti. La cheratina è inoltre la proteina da cui sono costituiti i capelli e le unghie, pertanto il suo utilizzo non reca alcun rischio di controindicazioni.

Dal punto di vista pratico, il trattamento consiste nell’applicazione di un gel per unghie subito dopo la manicure. Sarebbe quindi consigliabile richiederlo presso un’estetista per garantirsi una completa ed opportuna pulizia delle unghie. Il costo non è elevato e si aggira in media tra i dieci ed i quindici euro a seduta.

Non è tuttavia da escludere la possibilità di sottoporsi ad un trattamento fai-da-te direttamente a casa propria.

Come fare? Acquistando un apposito kit per manicure e qualcuno degli ormai innumerevoli prodotti a base di cheratina disponibili sul mercato.

Fare attenzione a come si rimuove lo smalto

Un altro motivo per cui le unghie tendono ad indebolirsi è legato al modo in cui si rimuove lo smalto. Mai grattarlo o scrostarlo! È sempre meglio rimuoverlo facendo uso di un solvente apposito. Tuttavia, che contengano acetone o meno, i solventi tendono a disidratare le unghie. Dopo aver tolto lo smalto è infatti buona abitudine idratarle massaggiandole con la vaselina o con un olio naturale (ad esempio l’olio di argan).

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.