Reddito di emergenza, da oggi le domande: come ottenerlo e a  chi spetta

Sul sito dell’Inps  a partire da oggi è attivo la procedura attraverso cui richiederlo. Stiamo parlando del Reddito di emergenza, da oggi le domande: come ottenerlo e a  chi spetta. Ricordiamo che la misura straordinaria era stata prevista da tempo ed inserita nell’art. 82 del dl Rilancio del 19/05/2020. Tale sussidio è stato studiato per dare aiuto ai nuclei familiari in difficoltà. Vediamo allora come ottenere e a  chi spetta il Reddito di emergenza.

Le comunicazioni dell’Istituto di Previdenza

Questo particolare sussidio è stato pensato dal legislatore per costituire una “stampella economica” a famiglie in difficoltà. Ovvero uno “speciale-reddito” a favore di chi versa in difficoltà e ad oggi non beneficia di altre forme di sussidi, tipo il Reddito di cittadinanza. Occorre in primis fare la propria autenticazione personale al servizio erogato dall’Inps. Dopodiché sono accessibili i manuali (online) di consultazione che assistono l’utente nella corretta compilazione della domanda. Sempre lo stesso sito dell’Inps fa sapere che a stretto giro sarà resa disponibile una nuova circolare esplicativa. Nella quale appunto fornirà tutte le indicazioni di dettaglio relative alla disciplina della misura.

La platea dei beneficiari

La stessa ministra del Lavoro Nunzia Catalfo lo ha definito come “un aiuto concreto per due milioni di cittadini in difficoltà”. Il reddito in questione avrà un importo che varierà tra i €400 e gli €800 e sarà elargito per due sole mensilità. Invece andranno €840 alle famiglie che hanno al loro interno un componente che versi in condizioni di disabilità grave o non autosufficiente. Infine, il REM andrà chiesto entro il mese prossimo di giugno.

Reddito di emergenza, da oggi le domande: come ottenerlo e a  chi spetta

Tra i requisiti che bisognerà possedere, ricordiamo quello di essere residenti in Italia e di avere una dichiarazione dei redditi Isee inferiore a €15.000. Sono previsti inoltre dei limiti al proprio patrimonio finanziario complessivo. Per un single, questo non dovrà superare i €10.000, tetto comunque modulabile in funzione del numero di figli e/o di persone disabili. Nella categoria degli “esclusi” del REM dobbiamo ricordare i pensionati e gli attuali percettori del Reddito di cittadinanza.

Isee precompilato

Per quel che riguarda la compilazione dell’Isee, dallo scorso febbraio sul sito dell’Inps è attivo un servizio che consente di caricarlo precompilato. Chiunque ha già il Pin lo può tranquillamente scaricare previa autenticazione al sito. E successivamente allegarlo alla specifica domanda che si sta compilando. In tal modo ci si risparmia il passaggio per un Patronato o per un Caf a cui chiederne la compilazione. Infine ricordiamo che l’Isee precompilato ha la validità di un anno .

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.