Recuperare i semi dai pomodori nel nostro frigo per un orto a costo zero

Impazza in questi mesi la passione per l’orto e molti italiani vogliono iniziare a coltivare in casa il proprio cibo. Chi è alle prima armi, o ha un budget ristretto, non se la sente però spesso di investire molto denaro all’inizio acquistando dei semi.

Per fortuna è possibile sperimentare con il proprio orto per pochissimi euro e in poco spazio. I pomodori sono un cibo perfetto per i novelli agricoltori. Può infatti crescere anche sul nostro balcone e possiamo recuperare i semi dai pomodori nel nostro frigo per un orto a costo zero.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Far crescere i nostri pomodori preferiti 

In questo modo potremo anche creare una vera e propria dispensa dei semi dei nostri pomodori preferiti. Non c’è infatti bisogno di piantare subito i semi che abbiamo recuperato. Con questo metodo potremo conservarli per anni e avere sempre a disposizione pomodori freschi. Come primo passo avremo però bisogno di comprare dei pomodori. In questa fase dobbiamo seguire le nostre preferenze e scegliere i pomodori che più amiamo.

Una volta recuperati i semi, inoltre, potremo ancora utilizzare quel che resta del pomodoro. Attenzione però, il consiglio è quello di estrarre i semi da pomodori ben maturi. In questo modo i semi saranno migliori. Ecco cosa fare per recuperare i semi dai pomodori nel nostro frigo per un orto a costo zero.

Un procedimento semplicissimo

Il procedimento è molto semplice. Con un cucchiaino bisogna raccogliere i semi dal pomodoro maturo aperto in due. Non è un problema se con essi preleviamo un po’ di polpa. Dopodiché dobbiamo lasciare i semi e la polpa immersi in un po’ d’acqua a riposare per circa tre giorni. In questa fase i semi inizieranno a maturare e si ricopriranno di una patina bianca. Passato questo periodo bisogna sciacquare per bene i semi e rimuovere la polpa rimasta.

Dopodiché bisogna asciugare i semi con cura e porli sopra uno strofinaccio o della carta assorbente. Ora non resta che aspettare almeno una settimana lasciando che i semi si asciughino e secchino naturalmente. I semi ora sono pronti e possono essere conservati per anni o piantati per iniziare a produrre i propri pomodori!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te