Recordati: ottimi fondamentali, ma pericolo in vista

Recordati (REC.IT) ha chiuso in forte ribasso la seduta del 23 gennaio perdendo l’1,6% e attestandosi a quota 30,7€. La società è molto solida e sull’orizzonte temporale di 3 e 5 anni ha avuto delle performance eccezionali che non hanno eguali nel settore farmaceutico europeo, si guardi la tabella seguente, Nell’ultimo anno, però, la forza del titolo è andata affievolendosi. Nell’ultimo anno, infatti, a fronte di un indice di riferimento che ha fatto una performance del -1,7%, Recordati ha perso il 18,8%.

Recordati performance
7 Day 30 Day 90 Day 1 Year 3 Year 5 Year
Recordati Industria Chimica e Farmaceutica (REC) 0.1% 1.3% 3.1% -18.8% 31.5% 172.9%
Europe Pharmaceuticals 0.4% 2.7% 1% -1.7% -2.7% 14.8%
IT Market 1.2% 5.4% 4.6% -17.2% -8% -33.3%

Tra i punti di forza di Recordati ci sono i margini di profitto dell’azienda che sono tra i più alti del listino di borsa. Inoltre, l’attività principale dell’azienda consente di ottenere grandi profitti ed è molto visibile per i prossimi anni. Le previsioni degli analisti sui ricavi futuri sono in linea tra di loro e questo permette di avere stime attendibili per l’esercizio in corso e quelli futuri.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Il punto debole dell’azienda Recordati è che il suo “enterprise value to sales” (multiplo di mercato dato dal rapporto tra il valore di una società e il fatturato della stessa) è tra i più elevati al mondo.

Sebbene il giudizio medio degli analisti rimanda OUTPERFORM, il prezzo obiettivo medio stimato a 35,2€ non da’ molti spazi di manovra al rialzo per le quotazioni.

Analisi tecnica e previsioni sul titolo Recordati

Sul titolo è in corso una proiezione rialzista che ha come I° obiettivo di prezzo area 32,28€. Questo livello non è stato ancora raggiunto e la tendenza rialzista si sta lentamente indebolendo. Per Recordati, quindi, potrebbe essere vicina un’inversione ribassista. In quest’ottica il livello chiave da monitorare è area 30,127€. Chiusure giornaliere inferiori a questo livello determinerebbero un’inversione ribassista.

Al rialzo, invece, la rottura di area 32,28€ aprirebbe le porte a un allungo verso il II° obiettivo di prezzo in area 35,764€.

Recordati: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Recordati: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Clicca qui per leggere le definizioni utilizzate in questo articolo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te