RC Auto  da 15 a 30 giorni per la copertura dopo la scadenza

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

 L’Rca è una garanzia obbligatoria, che tutela dai rischi derivanti da eventuali danni causati dalla circolazione dei veicoli.

Per i contratti di durata annuale è previsto un periodo di tolleranza di 15 giorni dopo la scadenza, in cui la polizza resta attiva. Terminato questo periodo, scattano le sanzioni previste dal Codice della Strada.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

A causa dell’emergenza dovuta al Covid-19 anche il settore assicurativo, ha introdotto delle agevolazioni a favore dei suoi contribuenti.

Tra queste la proroga RC Auto  da 15 a 30 giorni per  la copertura dopo la scadenza.

L’attuale disciplina

Come accennato, la normativa nazionale prevede per la responsabilità civile un  periodo di tolleranza della durata di 15 giorni seguenti alla scadenza della polizza, in cui la copertura resta attiva.

Posso quindi continuare a circolare con la mia auto nei 15 giorni successivi alla scadenza?

Proprio all’articolo 1901 del Codice Civile troviamo “se alle scadenze convenute il contraente non paga i premi successivi, l’assicurazione resta sospesa dalle ore ventiquattro del quindicesimo giorno dopo quello della scadenza”.

Durante le due settimane quindi si può tranquillamente viaggiare ed eventuali sinistri causati dall’assicurato dovranno essere risarciti dalla compagnia.

Ricordiamo che i 15 giorni di tolleranza riguardano solo le RC Auto annuali, mentre non si applicano per le polizze provvisorie, come ad esempio quelle settimanali o mensili.

RC Auto da 15 a 30 giorni per  la copertura dopo la scadenza

Il Decreto #CuraItalia (Decreto-legge 17 marzo 2020) ha prolungato il periodo di tolleranza di ulteriori 15 giorni.

Cosi, in base a questa norma, l’assicurato continuerà ad essere coperto dalla polizza nei 30 giorni successivi alla scadenza.

Questa estensione riguarda esclusivamente il contratto di responsabilità civile, mentre non include le garanzie accessorie – quali, ad esempio, il furto e incendio.

Proprio in questi giorni si discute di una proroga, in modo tale da prolungare la durata del periodo di tolleranza.

Suggeriamo in questi trenta giorni di valutare la possibilità di rinnovare il contratto con la precedente compagnia, nel qual caso la polizza manterrà come decorrenza la scadenza originaria. Oppure attivarne uno nuovo con una compagnia diversa, e in tale circostanza invece la polizza varrà dalla data di pagamento del premio.

Approfondimento

 Contributi a Fondo Perduto per gli agricoltori tutte le indicazioni

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te