Rafforzare il sistema immunitario con lo yoga

Il sistema immunitario è la rete di difesa dagli agenti esterni del nostro organismo. Esso lavora per riconoscere ed eliminare batteri, virus ed agenti patogeni. Il suo funzionamento dipende anche da altri fattori che possiamo controllare. Ad esempio, introdurre nella dieta alimenti che aiutano ad aumentare le difese, svolgere uno stile di vita sano ed equilibrato e praticare attività fisica. Quello che vogliamo consigliare oggi è di rafforzare il sistema immunitario con lo yoga. Ebbene sì. Iniziamo con il dire che lo yoga è un insieme di discipline che uniscono corpo, mente e spirito che nasce in India. È il metodo per indirizzare l’energia vitale in maniera costruttiva. Alcune posizioni di questa antica disciplina possono aiutare a spronare il sistema immunitario a funzionare in maniera più efficiente. Vediamo come rafforzare il sistema immunitario con lo yoga.

Posizione del pesce

Stendersi sul tappetino e mettere mani e braccia sotto i glutei. I palmi devono essere appoggiati al tappeto e piegare i gomiti ed appoggiarli sul pavimento mentre si solleva il torace. La testa deve essere protesa all’indietro toccando il pavimento. In questo modo saranno ben aperte spalle, petto e gola. Tenere la posizione per una decina di secondi e riposare il corpo sul tappeto per un minuto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Posizione della candela

Sedersi a terra e tenere le braccia accanto al corpo. Con i palmi delle mani appoggiati bene a terra, distendersi e spingere il bacino e le gambe verso l’alto. Le mani saranno appoggiate sotto la schiena a sostegno della colonna vertebrale. Avvicinare le scapole per mantenere più stabile questa posizione. L’addome è in tensione così come i glutei. Lo sguardo è fisso ai piedi uniti. Fare cinque respiri profondi e sciogliere la posizione. Riposare per un minuto in posizione supina.

Posizione dell’aratro

Partendo da una posizione distesa, sollevare le gambe e portarle parallele alla testa per poi posizionare i piedi sul pavimento dietro la testa. Le braccia e le mani saranno ben aderenti al pavimento. Tenere la posizione per 5 respiri e poi sciogliere la posizione srotolando lentamente la colonna vertebrale sul pavimento. Restare in posizione rilassata per un minuto circa.

Posizione della sedia

In piedi con le gambe e le ginocchia unite e leggermente piegate, sollevare il busto verso l’alto, portare le braccia in alto e il sedere verso il basso come per sedersi una sedia. Tenere i talloni ben saldi a terra ed indirizzare lo sguardo in avanti. Tenere la posizione per 5 lunghi respiri e fare un minuto di pausa.

Il cane a testa in giù

Mettersi a quattro zampe con le ginocchia alla larghezza dei fianchi. La testa è allineata alla colonna e le braccia salde a terra con i palmi delle mani ben appoggiati a terra. Spostare il bacino all’indietro verso i talloni. Le braccia dovranno essere ben distese e le mani salde al pavimento. Sollevare il bacino verso l’alto e allungare le braccia al pavimento il più possibile. Il corpo forma una “V” rovesciata, la colonna vertebrale è ben distesa e lo sguardo è rivolto verso le proprie gambe. Tornare a sedere in ginocchio lentamente dopo aver tenuto la posizione per 5 lunghi respiri.

Piegamento in avanti

Per concludere, partendo da in piedi, divaricare le gambe e portare le mani ai fianchi. Tenere i piedi rivolti verso l’interno e flettere il busto in avanti. Portare le mani ai piedi e cercare di condurre la testa al suolo. La schiena deve essere ben dritta e distesa. Tenere la posizione per 5 respiri e finire l’allenamento.

Approfondimento

Ecco perché dovremmo iniziare tutti a fare yoga

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te