Raccomandazione Buy e sottovalutazione di circa il 30% sono sufficienti per investire in azioni IREN?

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

La raccomandazione Buy degli analisti e la relativa sottovalutazione del 25% dovrebbero spingere gli acquisti che, invece, stentano ad arrivare. La sottovalutazione non deriva solo dal giudizio degli addetti ai lavori, ma anche quando si confrontano le quotazioni attuali con il fair value del titolo. In questo caso la sottovalutazione sala al 35% circa.

È interessante notare come anche la valutazione basata sui multipli degli utili e il Price to Book ratio esprimono una forte sottovalutazione per Iren.

Ci sono, quindi, tutti i presupposti per investire sul titolo. Non ultimo un dividendo con un rendimento in crescita negli ultimi anni.

Punti di forza di IREN

  • Considerando le piccole differenze tra le varie stime degli analisti, la visibilità commerciale del gruppo è buona.
  • Il gruppo di solito rilascia risultati positivi superiori alle attese.
  • Gli analisti che si occupano di questa società raccomandano per lo più la sovraponderazione delle azioni o l’acquisto di azioni.
  • La differenza tra i prezzi correnti e il prezzo target medio è piuttosto importante e implica un significativo potenziale di apprezzamento del titolo.

Punti di debolezza di IREN

  • Con prospettive di crescita relativamente basse, il gruppo non è tra quelli con il più alto potenziale di crescita dei ricavi.
  • La società si trova in una situazione finanziaria difficile, con un debito significativo e livelli di EBITDA piuttosto bassi.
  • Negli ultimi quattro mesi le prospettive di vendita per i prossimi anni sono state riviste al ribasso. Non è ancora prevista una ripresa delle attività del gruppo.
  • Per gli ultimi quattro mesi, le stime dell’EPS effettuate dagli analisti di Standard & Poor’s sono state riviste al ribasso.

Raccomandazione Buy: il livelli dove comprare per l’analisi grafica e previsionale

Iren (MIL:IRE) ha chiuso la seduta del 19 giugno a quota 2,324€ in rialzo dell’1,04% rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso sul time frame settimanale è rialzista, ma sta stentando nell superare l’ultimo ostacolo (area 2,376€) che la separa dal I° obiettivo di prezzo in area 2,7849€. Una chiusura settimanale superiore a questo livello aprirebbe le porte al raggiungimento del II° obiettivo di prezzo (area 3,8768€) e del III° obiettivo di prezzo (area 4,9642€).

Segnali ribassisti si concretizzerebbero nel caso di chiusure settimanali inferiori a 2,1154€.

IREN

IREN: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter che quando è uguale a 1 indica che il minimo, sul time frame considerato, è stato segnato.

Per approfondimenti sul titolo clicca qui.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te