Quest’olio potrebbe essere usato per diabete e stress nonché per un cervello più attivo ma attenzione a questi comuni farmaci

Quando non ci sentiamo in forma e in pieno delle nostre forze, soprattutto se questi momenti durano per svariati giorni, sarebbe il caso di consultare il proprio medico. Esami del sangue e controlli diventano necessari, infatti, superata una certa età ed ecco quali fare come forma di prevenzione.

A volte sentiamo in TV delle pubblicità dove si sponsorizzano dei prodotti o degli integratori per aumentare la concentrazione, la memoria, o prodotti naturali per alleviare lo stress e l’ansia. Anche se si tratta di prodotti naturali, quindi innocui e blandi potremmo pensare, è sempre meglio rivolgersi ad un medico.

Inoltre, se ci viene diagnosticato il diabete, non possiamo fare altro che seguire passo per passo tutto ciò che ci consiglia il nostro dottore e non ci possiamo permettere di fare di testa nostra. Cosa che, purtroppo, accade spesso.

Ci rechiamo in farmacia e acquistiamo dei farmaci anche senza prescrizione medica. Certo, non sarà il caso del diabete ma per altre condizioni fisiche succede spesso. Come in caso di mal di testa, ma sembra incredibile che ciò che potrebbe provocarlo sia proprio l’assunzione di alcuni medicinali.

Più che altro cerchiamo di ottenere più benefici in un unico prodotto. E ci hanno detto che quest’olio potrebbe essere usato per diabete e stress nonché per un cervello più attivo ma attenzione a questi comuni farmaci perché l’interazione potrebbe essere controproducente.

L’olio di semi di borragine

Innanzitutto la borragine è una pianta usata a scopo terapeutico sotto forma di olio. Sembrerebbe contenere l’acido gamma-linoleico che servirebbe per sfiammare e lenire le escrescenze come dermatite e cisti seborroiche. Ma questo prodotto sembra che sia usato anche per calmare lo stress, per regolare il diabete e per mantenere il cervello più attivo in caso di carenza di attenzione.

Purtroppo, come sostiene Humanitas stesso, non vi sono prove scientifiche certe che confermino queste ipotesi. Per cui se soffriamo delle patologie sopracitate, consigliamo vivamente di rivolgersi al proprio medico che indicherà una terapia sicuramente più mirata ed efficace.

Quest’olio potrebbe essere usato per diabete e stress nonché per un cervello più attivo ma attenzione a questi comuni farmaci

Inoltre, l’interazione tra l’olio di semi di borragine e alcuni farmaci potrebbe essere pericolosa. Informiamo il medico se abbiamo assunto l’olio e contemporaneamente abbiamo assunto anticoagulanti e FANS. Inoltre, è sconsigliato anche in caso di gravidanza o allattamento, se dobbiamo fare degli interventi, nonché se si soffre di malattie al fegato.

In sostanza, al momento non vi è una certezza per quanto riguarda gli effetti dell’olio di semi di borragine sulla salute, per cui per curare il diabete bisogna seguire solo ed esclusivamente ciò che dice il medico. Anche contro stress e per la concentrazione dovremmo attingere da altre fonti più certe, sempre secondo le indicazioni del medico o del farmacista.

Approfondimento

Assunti ogni giorno questi 5 alimenti favorirebbero la riduzione del colesterolo cattivo e lo dice la scienza

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te