Questo valore alterato del sangue potrebbe essere il campanello d’allarme di tumori gravi come la leucemia

Per tenere sempre sotto controllo il nostro stato di salute è importante effettuare periodicamente gli esami del sangue. È ormai risaputo, infatti, che accanto ad uno stile di vita sano ed una corretta alimentazione, ci deve essere anche una giusta prevenzione.

Soprattutto dopo una certa età, gli esami del sangue potrebbero letteralmente salvarci la vita.
Questi infatti sono tra gli esami diagnostici più importanti per scovare patologie, infezioni, tumori e tanto altro. Per fare un esempio, è importante tenere d’occhio questi 4 valori del sangue perché possono rivelare brutte patologie al fegato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Oggi, invece, vedremo che questo valore alterato del sangue potrebbe essere il campanello d’allarme di tumori gravi come la leucemia

Uno dei valori del sangue da monitorare costantemente è quello della VES, ossia la velocità di eritrosedimentazione. Questo test, in pratica, misura la velocità con cui i globuli rossi si separano dal plasma e si depositano sul fondo della provetta.

Come riporta l’Istituto Superiore di Sanità, questo esame è utile nel caso in cui vi sia il sospetto di un’infiammazione, o un’infezione nel corpo.
Oppure se nel paziente si manifestano sintomi associati a malattie, come ad esempio l’artrite reumatoide.

Tuttavia, preso singolarmente, questo indice ematico è poco specifico perché non chiarisce le cause dell’infiammazione. Quindi è chiaro che in presenza di livelli elevati, superiori ai range, bisogna effettuare indagini più approfondite.

Valori superiori al range

I valori normali di riferimento, espressi in millimetri per ora, si differenziano per età e sesso, in questo modo:

  • per gli uomini di età fra i 20 ed i 49 anni, il range normale è tra 0 e 13, con un valore medio di 5;
  • per quelli di età fra 50 e 69 anni, il range è tra 0 e 19, con la VES in media uguale a 7;
  • per le donne di età fra i 20 ed i 49 anni, i valori normali si attestano tra 0 e 21, con un valore medio di 9;
  • per le donne di età fra 50 e 69 anni, i valori possono essere tra 0 e 28, con un valore medio della VES uguale a 12.

Malattie associate a valori elevati della VES

Valori superiori agli intervalli riportati sopra, quindi, potrebbero essere l’indice di uno stato di salute non ottimale. Infatti, come già detto, questo valore alterato del sangue potrebbe essere il campanello d’allarme di tumori gravi come la leucemia, ma non solo.

Un aumento della VES potrebbe essere associato ad esempio all’anemia, alla mononucleosi, o ad ictus.
Valori bassi, invece, potrebbero indicare un aumento dei globuli rossi nel sangue, o di globuli rossi di dimensioni inferiori alla media.
In ogni caso, una volta effettuate le analisi, è sempre importante confrontarsi con il proprio medico di fiducia per decidere il da farsi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te