Questo titolo azionario potrebbe essere sul punto di iniziare un profondo percorso ribassista

Dopo la chiusura di questa settimana questo titolo azionario potrebbe essere sul punto di iniziare un profondo percorso ribassista. Softlab, la ex Acotel, è una società che storicamente ha sempre avuto una performance peggiore sia del settore di riferimento che del mercato italiano. Ad esempio, negli ultimi cinque anni il titolo ha avuto una perdita di valore del 54% a fronte di un settore di riferimento che guadagnato il 105% circa. Nello stesso periodo il mercato italiano ha guadagnato il 32% circa.

Purtroppo dopo una ripresa legata ad alcuni eventi societari, sembra essere ripresa la strada del ribasso. Tuttavia la nuova società sta mettendo in essere tutta una serie di azioni, a partire da riorganizzazione della struttura gestionale e contabile, che dovrebbe dare i suoi frutti nei prossimi anni.

Questo titolo azionario potrebbe essere sul punto di iniziare un profondo percorso ribassista: gli obiettivi secondo l’analisi grafica

Il titolo Softlab (ex Acotel) (MIL:SOF) ha chiuso la seduta del 28 gennaio in ribassi del 1,90% rispetto alla seduta precedente a quota 3,1 euro.

Time frame settimanale

La chiusura del 29 gennaio potrebbe confermare la rottura del supporto in area 3,24 euro e dare forza al segnale ribassista dello Swing Indicator già in essere da diverse settimane. In questo caso le quotazioni di Softlab potrebbero dirigersi verso il I obiettivo di prezzo in area 2,24 euro. Una ripresa dei corsi sarebbe possibile solo con una chiusura settimanale superiore a 3,24 euro.

Attenzione, quindi, a quanto accadrà oggi.

softlab

Softlab: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

La tendenza in corso è rialzista, ma gennaio potrebbe definitivamente affossare le velleità dei tori. Lo Swing Indicator, infatti, sta per generare un segnale ribassista che farebbe precipitare le quotazioni nel caso di una chiusura mensile inferiore a 3,03 euro. In questo caso le quotazioni avrebbero via libera al ribasso almeno fino in area 2,25 euro.

Per una ripresa del rialzo verso gli obiettivi indicati in figura sarebbe necessaria una chiusura mensile superiore a 3,4 euro. In questo caso Softlab potrebbe ambire a raddoppiare il suo valore nei prossimi mesi.

softlab

Softlab: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

Alphabet sottovalutata del 53% e impostata al rialzo in attesa della trimestrale

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te