Questo secondo piatto di carne facile e veloce è adatto a chi è a dieta ed è sfizioso in 4 diverse varianti

Con l’arrivo della bella stagione avvertiamo l’esigenza di cibi gustosi e leggeri che si preparino velocemente e siano possibilmente light. Il carpaccio ha sicuramente tutte queste caratteristiche. Questo secondo piatto di carne è una soluzione rapida, pratica e sfiziosa. Tutti conoscono la versione classica, ma ne esistono infinite varianti per soddisfare ogni esigenza di palato.

La ricetta classica

Il carpaccio nasce a Venezia dalle mani dello chef Giuseppe Cipriani, proprietario dell’Harry’s bar. Nel 1950 creò questo piatto per una sua amica e cliente, la contessa Amalia Nani Mocenigo, che non poteva mangiare carne cotta. Il carpaccio è a base di fette sottilissime di carne cruda condita con olio, salse e scaglie di Parmigiano. Il colore del piatto è lo stesso presente in alcuni quadri del pittore Vittorio Carpaccio, da cui prende il nome. Nella ricetta originale era condito con una salsa a base di maionese, insaporita con un cucchiaino di succo di limone e uno di salsa Worcester. Inoltre, con sale e pepe bianco e qualche cucchiaio di latte.

Per preparare un buon carpaccio è importante la qualità della materia prima. La carne deve essere freschissima e affettata sottilmente come se fosse prosciutto. I tagli migliori sono quelli magri e teneri come il filetto, il controfiletto, la noce, lo scamone o la fesa di vitello. È importante anche rispettare con attenzione la catena del freddo per evitare che la carne si deteriori.

Questo secondo piatto di carne facile e veloce è adatto a chi è a dieta ed è sfizioso in 4 diverse varianti

Di recente sono nate molte varianti del carpaccio, che è un piatto decisamente versatile. Vediamone alcune.

C’è una versione alla genovese che utilizza il famoso pesto al basilico. Si spalma il pesto sulle fettine di carne e si chiudono a mezzaluna, decorando con noci e qualche foglia di basilico.

Ne esiste anche una versione alla piemontese, con l’aggiunta di peperoni gialli finemente affettati. La carne è condita con un’emulsione di olio, prezzemolo finemente tritato e aglio. Possiamo eventualmente sostituire i peperoni con tonno finemente sminuzzato e capperi.

La versione alla francese prevede la presenza della senape, da aggiungere alla maionese. Per una versione più raffinata si condisce la carne con olio, succo di limone, sale e pepe e poi si aggiungono lamelle di tartufo e Parmigiano. Possiamo sostituire il tartufo con i funghi.

Infine, possiamo realizzare una versione decisamente esotica. Condiamo la carne con olio, succo di limone, pepe e sale e poi aggiungiamo fettine sottilissime di palma e scaglie di Parmigiano.

Lettura consigliata

Molti non ne consumano abbastanza ma questi alimenti ricchi di vitamine e minerali migliorano l’umore e aumentano la felicità

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te