Questo libro commovente e intrigante ci terrà incollati pagina per pagina

La maggior parte della gente è oramai di ritorno o tornata dalle ferie estive. In questa lunga pausa molti infatti hanno avuto occasione di ricaricare le pile e di staccare la mente dopo un anno fatto principalmente di lavoro e tensioni. Durante questo periodo quindi alcuni hanno infatti avuto modo di potersi concedere tutti i piaceri che durante l’anno erano stati messi da parte. Fra questi c’è anche la lettura. Infatti sotto l’ombrellone tantissimi di noi hanno avuto occasione di leggere sia le uscite più recenti che i grandi classici della letteratura. Se però avessimo sempre voglia di continuare questa buona abitudine durante l’anno, ecco un libro speciale da non perdere assolutamente. Infatti questo libro commovente e intrigante ci farà stringere il cuore, catapultandoci in un periodo storico problematico della storia dell’Argentina.

Un focus sulla scrittrice, Elsa Osorio

A raccontarci questa storia è Elsa Osorio con il suo “A veinte años, Luz” tradotto in italiano semplicemente con “I vent’anni di Luz”.  Il romanzo è l’opera più nota dell’autrice e sceneggiatrice nata a Buenos Aires e naturalizzata spagnola. Essendo nata negli anni ’50 è stata probabilmente testimone di un periodo molto buio della storia argentina, ovvero del Processo di Riorganizzazione Nazionale fatto da un Governo di stampo militare e autoritario. Fra la seconda metà degli anni ’70 e la prima degli anni ’80 infatti a causa di quella che ancora oggi è ricordata come la guerra sporca sono accadute delle atrocità fra cui i voli della morte e i rastrellamenti del paese.

Questo libro commovente e intrigante ci terrà incollati pagina per pagina

In questo contesto si cala la storia di Luz, una giovane donna argentina che ha appena avuto un figlio da suo marito. Questa situazione di gioia e apparente normalità è però fosca e turbata. Lei infatti cerca di parlare con un misterioso uomo, trovato dopo anni di strenua ricerca. A suscitare i suoi dubbi è stata la torbida storia del suo Paese di origine, fatto di assassini politici e di alcune madri che si riuniscono in Plaza de Mayo per ottenere la verità sui propri figli scomparsi, i tanto purtroppo noti desaparecidos. Così la protagonista capirà che colei che ha sempre chiamato mamma in realtà non è sangue del suo sangue, disvelando man mano tutta la trama di bugie che le è stata raccontata fino dalla più tenera età.

Lettura consigliata

Potrebbe valere una fortuna questo libro famosissimo che molti hanno in casa senza accorgersene

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te