Questo inizio 2021 conferma che potrebbe essere l’anno buono per Saipem per invertire la rotta al rialzo

Seppur tra alti e bassi, questo inizio 2021 conferma che potrebbe essere l’anno buono per Saipem per invertire la rotta al rialzo. Le quotazioni, infatti, stanno lottando strenuamente per rompere i primi ostacoli posti lungo la strada del rialzo che potrebbe portare a un (quasi) raddoppio delle attuali quotazioni.

Che il 2021 potesse essere l’anno di Saipem ne avevamo già parlato in un precedente articolo, ma la difficoltà nel decollare si nota anche nel giudizio degli analisti che hanno un consenso medio Mantenere con un prezzo obiettivo in linea con le attuali quotazioni.

Siccome gli ultimi anni sono stati molto difficili per Saipem dal punto di vista del bilancio, una valutazione basata sui multipli di mercato restituisce un titolo molto sopravvalutato. C’è, però, un aspetto positivo che va evidenziato e potrebbe avere un peso importante per il futuro. Saipem è valutata a 0.53 volte il suo fatturato del 2020, ovvero livelli di valutazione molto interessanti rispetto ad altre società quotate.

Questo inizio 2021 conferma che potrebbe essere l’anno buono per Saipem per invertire la rotta al rialzo: le indicazioni dell’analisi grafica

: Saipem (MIL:SPM) ha chiuso la seduta del 12 marzo in ribasso dello 0,37% rispetto alla seduta precedente a 2,44 euro.

Time frame settimanale

La tendenza in corso è rialzista, ma sta trovando enormi difficoltà nel superare la resistenza in area 2,568 euro (I obiettivo di prezzo). La svolta, però, potrebbe essere vicina. La settimana che si è appena conclusa, infatti, ha visto un segnale di acquisto dello Swing Indicator che potrebbe anticipare un’accelerazione rialzista. Nel caso di una chiusura settimanale superiore a 2,568 euro, quindi, le quotazioni potrebbero velocemente dirigersi verso gli obiettivi indicati in figura.

Una chiusura settimanale inferiore a 2,25 euro metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

saipem

Saipem: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

La proiezione in corso è rialzista e al momento non si intravedono pericoli all’orizzonte con le quotazioni che sono dirette verso area 3,25 euro prima (II obiettivo di prezzo) e 4,21 euro poi (III obiettivo di prezzo). Su quest’ultimo livello la probabilità di avere un ritracciamento è molto elevata.

Solo una chiusura mensile inferiore a 2,24 euro (I obiettivo di prezzo) e/o un segnale di vendita dello Swing Indicator metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

saipem

Saipem: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te