Questo incredibile esercizio cambierà i nostri fianchi

Le giornate si fanno sempre più belle e resistere alla tentazione di andare a correre è sempre più difficile. Ma non tutti sanno che c’è un esercizio fondamentale da fare prima di fare corse o camminate veloci. Si tratta del cosiddetto hip hike, che ci consigliano gli esperti americani della Harvard Medical School. Una pratica che ci consentirà di rinforzare i nostri fianchi e di fare da riscaldamento efficace per le nostre gambe.

Questo incredibile esercizio cambierà i nostri fianchi

Si tratta di un esercizio molto semplice e facile, che non ci ruberà più di dieci minuti. Basta avere a disposizione una piattaforma rialzata che ci consenta di tenere un piede appoggiato e l’altro sospeso nel vuoto. A questo punto dobbiamo alzare l’anca della gamba sospesa sfruttando i muscoli dei fianchi, per poi riportare lentamente la gamba alla posizione iniziale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Se non ci si sente sicuri è possibile tenersi appoggiati tranquillamente, senza togliere efficacia all’esercizio. In rete è possibile trovare numerosi video che spiegano come eseguirlo correttamente e che ne illustrano gli effetti sul fisico.

Questo esercizio stimolerà gli adduttori (i muscoli che ci permettono di piegare la coscia verso il petto), il gluteo e il sistema muscolare della gamba. Una volta finita una serie, dovremo passare all’altra gamba e ripetere le stesse mosse, possibilmente con una serie della stessa lunghezza.

Quante volte farlo

Non c’è un numero preciso di ripetizioni consigliate: si tratta di un esercizio preparatorio ad un allenamento. Questo incredibile esercizio cambierà i nostri fianchi e preparerà il nostro fisico nel modo migliore allo sforzo. Con il passare del tempo inoltre i muscoli si rafforzeranno progressivamente, e ci permetteranno di fare serie e sessioni più lunghe.

Dopo sarà molto più facile correre o camminare in modo più bilanciato, e senza fastidiosi dolorini. E soprattutto ridurremo il rischio di crampi, stiramenti o strappi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te