Questo frutto delizioso potrebbe aiutarci ad avere una pelle luminosa anche dopo i 50

La pelle è un po’ il nostro biglietto da visita. Infatti, si tratta di una delle prime cose che le persone vedono, e quindi dovremmo prendercene cura se teniamo al nostro aspetto. Per farlo, possiamo affidarci ad alcuni rimedi della nonna. In questo nostro precedente articolo, per esempio, avevamo consigliato una maschera fai-da-te davvero efficace. Oppure, in un altro articolo, avevamo indicato la preparazione di un contorno occhi velocissimo da fare a casa. Ma non sono solo i prodotti che applichiamo sul nostro viso a servire. A fare la differenza è anche ciò che mangiamo. Infatti, l’alimentazione può avere un ruolo chiave per migliorare l’aspetto della nostra pelle. Dovremmo sempre scegliere i cibi adatti e capire cosa mettere in tavola per un risultato davvero sensazionale.

Questo frutto delizioso potrebbe aiutarci ad avere una pelle luminosa anche dopo i 50

I cibi che potrebbero aiutare la nostra pelle a risplendere e a brillare sono davvero tantissimi. Proprio per questo motivo, forse, la scelta può risultare complicata per molte persone. Infatti, capire esattamente quali alimenti potrebbero diventare gli alleati della nostra pelle non è esattamente un gioco da ragazzi. Proprio per questo motivo, vogliamo dare un consiglio che potrebbe risultare utile a moltissime persone. Infatti, oggi parleremo in modo approfondito delle azzeruole. Infatti, questo frutto delizioso potrebbe aiutarci ad avere una pelle luminosa anche dopo i 50. Analizzando la composizione di questo alimento e le sostanze in esso contenute, certamente capiremo il motivo di questa sua proprietà fantastica.

Le azzeruole potrebbero facilmente aiutare il nostro viso a rinascere facendolo risplendere

Per chi non le conoscesse, le azzeruole sono frutti del Crataegus azarolus, una pianta originaria dell’Asia (o di Creta, secondo alcuni). Questa, come riportato da Humanitas, ci regala dei frutti dalle proprietà davvero interessanti. Analizzandone la composizione, potremo vedere che le azzeruole contengono alcune sostanze che potrebbero tornarci utili. Tra queste, sicuramente, oltre alle fibre troviamo anche un concentrato di vitamina C e di vitamina A. Questo frutto potrebbe rivitalizzare la nostra pelle, donandole quindi un nuovo volto. Ci sono però delle precisazioni da fare.

In primis, le azzeruole non possono fare tutto da sole. Quindi, dovremo affiancare loro altri alimenti, oltre che una cura attenta e minuziosa della pelle. Inoltre, per quanto questo frutto in sé non abbia mai dato problemi, alcune piante molto simili al Crataegus azarolus hanno creato effetti collaterali se assunte assieme a farmaci betabloccanti e calcio antagonisti. Quindi, in questi casi, dobbiamo porre ancora più attenzione. Ma anche se non stessimo assumendo queste specifiche medicine, sarebbe ideale chiedere al nostro medico di fiducia un parere in merito. Nonostante le proprietà benefiche delle azzeruole, infatti, il consiglio dato da un esperto (che soprattutto conosce la nostra salute nello specifico) è più che necessario.

Approfondimento

Pelle del viso distesa e luminosa anche dopo i 50 con questo ingrediente che quasi tutti abbiamo già a casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te