Questo formidabile libro ci aprirà la mente e ci trascinerà in una storia senza tempo

Alcuni libri raccontano storie inventate, altri addirittura creano luoghi mai esistiti e altre ancora, invece, si rifanno alla realtà. Qualsiasi sia la trama, però, un buon libro riesce sempre ad emozionarci. E può farci compagnia in qualsiasi momento della giornata, anche quando ormai stiamo per chiudere gli occhi. E, in questo caso, sarà possibile trovare dei consigli validissimi nel nostro precedente articolo “I 5 libri migliori da leggere la sera prima di andare a dormire”. Oppure, se queste opzioni non ci convincono, potremo sempre optare per l’opera consigliata in “Un libro indescrivibile che ha fatto la storia e che tutti dovremmo assolutamente leggere”. Oggi, comunque, abbiamo un libro in più da inserire nella lista delle scelte.

Questo formidabile libro ci aprirà la mente e ci trascinerà in una storia senza tempo

Presentiamo oggi un romanzo fresco di stampa che racconta una delle storie più interessanti di sempre. A descrivere il tutto, la magistrale penna di Giovanni Grasso. L’autore ci riporta al ventennio fascista, precisamente al 1931, quando Mussolini governava l’Italia e la resistenza italiana tentava di ostacolarlo. In quest’ultima fazione, scorgiamo anche il protagonista della storia, Lauro de Bosis, un poeta che credeva fortemente nella causa. Poeta e autore di “Icaro”, poesia vincitrice della medaglia d’argento all’Olimpiade di Amsterdam, de Bosis è un giovane uomo coraggioso. Si trattava di una persona che aveva messo in conto di sacrificarsi per i suoi ideali e per ciò in cui credeva. Voleva schierarsi dalla parte della storia che riteneva essere giusta, senza pensare a se stesso. Ed è proprio quello che fece quel 3 ottobre.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

“Icaro, il volo su Roma”

È questo il titolo del romanzo di Grasso. Tra le pagine di questo romanzo, in modo eloquente e vivace, il giornalista riesce a portarci esattamente nel ventennio fascista. Avremo l’opportunità di assaporare, quindi, gli ambienti intellettuali e non di Roma, potremo ammirare New York attraverso le sue parole. E, soprattutto, avremo la possibilità di conoscere da vicino un uomo che, beffandosi del regime, lo ha contrastato. De Bosis, infatti, nonostante fosse consapevole di rischiare di morire, decide quel 3 ottobre di salire su un aereo. E da lì sparge centinaia e centinaia di volantini avversi al fascismo, per sottolineare la presa di posizione di una parte di Italia che era stata messa a tacere.

È la storia di un grande uomo e il modo in cui è raccontata è davvero formidabile. Tralasciando le ideologie politiche, abbiamo l’esempio di un giovane disposto a fare di tutto per la causa in cui credeva. E forse è proprio per questo che dovremmo leggere questo romanzo. Infatti, questo formidabile libro ci aprirà la mente e ci trascinerà in una storia senza tempo, dandoci l’opportunità di riflettere sul passato ma soprattutto sul presente.

Approfondimento

Ecco 3 dei libri più belli della storia da leggere assolutamente almeno una volta nella vita

Consigliati per te